Esteri

Video choc: l’Isis uccide 200 persone a colpi di kalashnikov

Un filmato diffuso da un gruppo di opposizione nello Yemen risalirebbe al 2014: il massacro è avvenuto a Taqba, in Siria

 

È apparso stamane il video di un massacro, avvenuto in Siria nel 2014, girato dai miliziani dello Stato Islamico a fini di propaganda. A diffonderlo, dallo Yemen, è un gruppo arabo ostile a Isis. Nelle immagini si vedono i jihadisti del Califfo che, armati di kalashnikov, gridano  Allahu Akbar mentre fanno fuoco da distanza ravvicinata su gruppi di siriani obbligati a stendersi a terra, gli uni a fianco degli altri, con il volto verso il terreno. Per il gruppo anti-Isis le vittime sarebbero “almeno 200 bambini” mentre analisti britannici affermano che si tratta di adulti. Il luogo della strage è la base aerea di Taqba, catturata da Isis nell’agosto dello scorso anno. 

 

© Riproduzione Riservata

Commenti