Esteri

La rivolta dei Dem contro la minaccia di Trump di licenziare Mueller

Sarebbe la fine delle indagini sul Russiagate e il Paese precipiterebbe in una crisi costituzionale, dicono i vertici del partito democratico Usa

robert-mueller-procuratore-speciale-usa

Redazione

-

Se Donald Trump licenzierà il procuratore speciale Robert Mueller o il viceministro della giustizia Rod Rosenstein ponendo di fatto fine alle indagini sul Russiagate "il Paese precipiterà in una crisi costituzionale": è il monito dei vertici del partito democratico americano, tra cui il senatore Dick Durbin, uno dei leader della minoranza in Congresso.

"Se i repubblicani aiuteranno il presidente a porre fine alle indagini - afferma Durbin - di fatto diranno agli americani che c'è un uomo al di sopra della legge. Non lo permetteremo"

Alla base della vicenda c’è il Nunes Memo, con il quale Trump e i suoi intendono screditare l’operato dell’Fbi nel condurre il Russiagate e arrivare quindi al licenziamento di Mueller, nominato dopo che l’ex ministro Jeff Sessions si è duvuto dimettere a causa dei suoi contatti con l’ambasciatore russo Kislyak.

PER SAPERNE DI PIÙ

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Russiagate: Trump vs Fbi, senza esclusione di colpi

La guerra fra Trump e il "deep state" divampa, con l’Fbi nel ruolo dell’accusatrice e dell’accusata. E l'inchiesta si fa sempre meno "russa"

Russiagate: ecco come Trump ha cercato di fermare l'inchiesta

Secondo The New York Times, Donald Trump ordinò di licenziare Mueller. A impedire una decisione dalle conseguenze devastanti, il legale della Casa Bianca

Russiagate, Trump: "Non vedo l'ora di testimoniare. Sotto giuramento"

Così il presidente Usa prima di partire per Davos. Ma, per i suoi legali, il seguito non è così scontato...

Russiagate: Robert Mueller alza il tiro

Dopo aver messo sotto torchio Bannon e Sessions, il procuratore speciale dell'indagine ipotizza di sentire Trump con una deposizione in forma "ibrida"

Mueller vuole interrogare Trump: il Russiagate vicino alla svolta

La Casa Bianca si è detta favorevole all'eventualità: restano da definire modalità e contenuti dell'incontro

Russiagate: in un libro, le rivelazioni di Bannon che inchiodano Trump

Le indiscrezioni dell'ex chief strategist del presidente che accusa il Tycoon, suo figlio e suo genero di incontri sovversivi con i russi

Commenti