#JeSuisBardo e #JeSuisTunisie: il web contro la barbarie

Dopo la strage al museo di Tunisi, online foto da tutto il mondo con lo slogan che ricorda la tragedia di Charlie Hebdo

tunisia online6

Foto da Twitter

Redazione

-

Si fanno fotografare con dei cartelli con su scritto Je suis Bardo o Je suis la Tunisien, slogan che ricordano la campagna di solidarietà per l'attacco al magazine francese Charlie Hebdo, e poi mettono la foto in rete. 

 

Così molti internauti di tutto il mondo stanno dimostrando la loro vicinanza ad un paese che è ancora sotto shock per l'attacco terroristico al museo nazionale del Bardo

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Tunisia, la minaccia jihadista sulla svolta laica di dicembre 2014

Il paese che ha inaugurato la stagione delle rivolte arabe, ha vissuto alla fine dello scorso anno la vittoria di Essebs e la nuova costituzione

Tunisia, le vittime piemontesi

Due dei quattro italiani morti nella strage di ieri arrivavano da Torino e partecipavano a una crociera

Gli attacchi terroristici in Tunisia nel 2015

Per inquadrare l’assalto al Museo del Bardo, è opportuno rileggere i principali fatti verificatisi nel Paese dall’inizio dell'anno: ecco la timeline

Commenti