Redazione

-

Anche Roma viene citata dai fanatici affiliati all'Isis nel nuovo video rilasciato dall'apparato mediatico del sedicente Stato islamico che è stato diffuso oggi dalla stampa britannica. "Se è stata Parigi ieri e Bruxelles oggi, solo Allah sa dove sarà domani", dice la voce narrante del documento. "Magari sarà a Londra, a Berlino o a Roma".

A complemento delle minacce alla capitale italiana, nel filmato compare anche il Colosseo, insieme ad altri monumenti delle città europee chiaramente sotto la minaccia dei terroristi. Il video, dal titolo "Combatteteli, Allah li punirà attraverso le vostre mani", è stato preso assai seriamente dall'antiterrorismo britannico, soprattutto perchè cita chiaramente le stragi di Parigi dello scorso 13 novembre e di Bruxelles dello scorso 22 marzo, definendole solo "un avvertimento" per quello che potrà accadere in futuro.

Secondo l'Independent, il filmato, nel quale oltre al Colosseo si vede anche una Tour Eiffel che crolla e una bandiera britannica che viene bruciata di fronte al parlamento di Westminster, è stato realizzato a Raqqa da un gruppo che supporta molto da vicino il sedicente Stato islamico.

Alcuni esperti di propaganda intervistati dallo stesso quotidiano hanno comunque sottolineato come l'apparato mediatico dell'Isis stia mostrando un certo cedimento, che si concretizza in toni meno virulenti, forse a causa della consapevolezza che questi messaggi non stanno avendo il successo sperato nel loro intento di proselitismo fra le comunità islamiche delle grandi capitali europee.

© Riproduzione Riservata
tag:

Commenti