Isis in Egitto: un video con le decapitazioni di 10 persone

Le vittime del braccio egiziano del Califfato piazzate sul ciglio di una strada e qualificate come "Spie del Mossad"

sinai-egitto-isis-militari

Soldato delle Forza Armate egiziane in una postazione di pattuglia. Sono numerose le vittime fra le forze di sicurezza per gli attacchi del braccio egiziano dell'Isis, conosciuti col nome di "Ansar Bait al-Maqdis" e ora ribattezzati "Provincia del Sinai" (Wilayat Sinai) – Credits: MOHAMED EL-SHAHED Collezione: AFP

Redazione

-

Il braccio egiziano dell'Isis ha decapitato dieci persone qualificandole come "spie per il Mossad" e piazzando i corpi sul ciglio di una strada del Sinai settentrionale. Lo riferiscono fonti egiziane segnalando un video che documenta le uccisioni.

Gli autori della strage apparterrebbero al gruppo degli ex "Ansar Bait al-Maqdis" ormai ribattezzatisi "Stato" o "Provincia del Sinai" (Wilayat Sinai) nel quadro di un' alleanza-affiliazione con l'Isis annunciata in novembre.

Nel video postato sul loro sito si vedono eseguire decapitazione con coltello e corpi con accanto teste in pozze di sangue sul ciglio di una strada. Le fonti precisano che si tratta di quella che collega Rafah, al confine con la Striscia di Gaza, ad Arish.

© Riproduzione Riservata

Commenti