Redazione

-

L'accordo con l'Iran sul nucleare 
ha il potenziale di cambiare il mercato globale dell'energia nel 
lungo termine, ma ci sono dubbi sul fatto che possa avere un
 impatto sul già saturo mercato petrolifero nel breve termine.
 È questa l'opinione del New York Times che cita alcuni esperti, secondo 
i quali ci potrebbero voler almeno 6 mesi o più di un anno.

LEGGI QUI COSA PREVEDE l'ACCORDO


''L'accordo con l'Iran apre la strada a un significativo aumento 
delle esportazioni iraniane di petrolio nel tempo'', afferma 
Michael Levi, esperto di energia al Council on Foreign
 Relations, sottolineando che la settimana prossima comunque 
nessun barile uscirà dall'Iran.

'L'accordo preliminare fra l'Iran 
e le maggiori potenze è un risultato significativo che rende
 più probabile il fatto che Teheran non sarà mai una minaccia 
nucleare'' afferma l'editoriale del quotidiano dal titolo "Un promettente accordo con l'Iran".


È più ''specifico e ampio delle attese. Ci sono 
buone ragioni di scetticismo sulle intenzioni dell'Iran'', ma 
con la ''apertura di un dialogo fra Iran e America le trattative 
hanno iniziato ad allentare più di 30 anni di ostilità. Nel 
lungo termine, un accordo potrebbe rendere il Medio Oriente più 
sicuro e offre una strada all'Iran per riunirsi alla comunità 
internazionale''.


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Accordo con l'Iran: tanti ostacoli per Obama

Giornata chiave a Losanna per arrivare a un'intesa sul programma nucleare, ma il presidente Usa deve fare i conti non solo con l'ostilità del Congresso

Iran, ombre sull'accordo nucleare

Il capo negoziatore di Teheran a Losanna, a poche ore dalla scadenza per la firma dell'intesa con i 5+1, dice che il suo paese non intende trasferire in Russia l'uranio arricchito

Iran, c'è l'accordo sul nucleare

L'intesa è stata raggiunta, ora si lavora alla bozza. Ecco che tipo di accordo soddisferebbe gli Usa

Commenti