Inghilterra: l'ex premier Heath era un pedofilo?

L'indagine sugli abusi che avrebbe commesso lo storico leader conservatore sarebbe stata insabbiata per non compromettere l'immagine dei Tories

Heath

Edward Heath nel 1981 – Credits: Keystone/Getty Images

Toccherà all'Independent Police Complaints Commission (Ipcc), un organismo istituzionale creato ad hoc per controllare l'operato delle forze dell'ordine, valutare se la polizia del Wiltshire abbia cercato di insabbiare le accuse di ripetuti abusi sui minori rivolte negli anni Novanta all'ex premier conservatore Sir Edward Heath, scomparso nel 2005 e leader dei Tories fino all'ascesa di Margaret Thatcher. Secondo Sky News, è stato un ex agente di polizia, ora in pensione, a chiedere di indagare sull'operato della polizia, che decise di non avviare una azione penale nei confronti dell'ex primo ministro, da sempre chiacchierato ma mai formalmente indagato per abusi.

Le indagini sui casi storici di pedofilia riguardanti personaggi influenti della politica e dello spettacolo in Gran Bretagna giungono così alle porte di Downing Street. Heath è  stato il capo incrostato dei Tory per una decade, dal 1965 al 1975, prima di essere sconfitto - tra le accuse, i veleni, i colpi bassi - da Margaret Thatcher. Ha occupato il posto di premier dal 1970 al 1974, diventando il fautore dell'ingresso britannico nella Cee, e in passato era stato anche ministro. Non si sposò mai e mantenne sempre una certa segretezza sulla sua vita privata. La polizia del Wiltshire, contea dove ha vissuto Heath fino alla morte, dopo l'annuncio dell'Ipcc si e' messa alla ricerca di eventuali testimoni e vittime che possano sostenere le accuse di pedofilia rivolte al politico.

 

© Riproduzione Riservata

Commenti