Photo Department

-

È salito a a 56 morti e 52 dispersi il bilancio delle vittime della grossa frana che nella notte tra venerdì 12 e sabato 13 ha travolto 105 case del villaggio di Jemblung, situato nell'area centrale dell'Isola di Giava, e ricoperto di fango e detriti le vie d'accesso. Nella zona sono presenti 1.000 soccorritori impegnati a scavare nel fango con l'aiuto di ruspe e cani, e ad assistere gli oltre 500 sfollati. Sul luogo del disastro, nella Reggenza di Banjarnegara si è recato il presidente indonesiano Joko Widodo, che si è detto pronto a inviare altri mezzi per accelerare le ricerche e il trasferimento degli sfollati. Frane e smottamenti dovuti alle forte piogge sono frequenti in Indonesia durante la stagione dei monsoni, tra ottobre e aprile. (AGI) 


© Riproduzione Riservata

Commenti