Esteri

Un imam di Colonia: "Le molestie alle donne per i vestiti e il profumo"

Il religioso formula la sua incredibile tesi in un'intervista a una Tv russa. Suscitando un'immediata reazione di sdegno in tutta la Germania

colonia_imam_profumo

Redazione

-

Le molestie e le violenze sessuali sulle donne di Colonia? Tutta colpa del profumo di cui si erano cosparse per festeggiare Capodanno. Questa la surreale tesi epressa in un'intervista all'emittente russa Ren TV dall'imam della stessa città tedesca, Sami Abu-Yusuf.

 

Le parole esatte
Le dichiarazioni del religioso sono rimbalzate anche sui media tedeschi, suscitando ovvie reazioni di sdegno: "Queste dichiarazioni sono un pugno in faccia alle vittime della notte di Capodanno", ha riportato la Bild online, che riporta testualmente la frase pronunciata dall'imam con questa traduzione: "Uno dei motivi per cui gli uomini musulmani violentano o infastidiscono le donne è per come vanno vestite. Quando se ne vanno in giro mezze nude e profumate, accadono certe cose. E' come buttare olio sul fuoco".

Un predicatore "sospetto"
Ancora secondo la Bild, l'imam Sami Abu-Yusuf predica nella moschea Al Tahuid a Kalk (quartiere con la più alta densità criminale di tutta Colonia) ed è considerato un elemento ultra-conservatore vicino al movimento salafita, che da anni sarebbe sotto osservazione dell'Ufficio federale per la salvaguardia della Costituzione del Nordreno-Vestfalia.

Sul fronte politico, il deputato dei verdi Volker Beck, esperto di difesa dei diritti dell'uomo, ha annunciato di aver esposto denuncia contro l'imam per istigazione pubblica commettere reato.

© Riproduzione Riservata

Commenti