I talebani assaltano il parlamento afghano

È di almeno venticinque civili feriti il bilancio dell'assalto armato compiuto oggi a Kabul da un commando integralista

 

Sono oltre una ventina - tra cui 5 donne e tre bambini - i civili  rimasti feriti nell'attacco che questa mattina un commando talebano composto da sette elementi ha effettuato al parlamento di Kabul, in Afghanistan. L'assalto - preceduto dall'esplosione di un'autobomba e dal conseguente tentativo di fare irruzione nell'edificio, respinto dalle forze di sicurezza -  è avvenuto a pochi metri dall'edificio che ospita la Wolesi Jirga, la 'camera bassa', mentre i deputati erano riuniti per eleggere il nuovo ministro della Difesa, una circostanza nient'affatto trascurabile per spiegare la tempistica dell'attacco.

Tutti i parlamentari, illesi, sono stati trasportati in un luogo sicuro dopo che le fiamme avevano attecchito anche in una parte dell'edificio. Gli attentatori suicidi - prima di essere eliminati dalle forze speciali afghane - si sono asserragliati in un vicino edificio. I talebani hanno rivendicato l'azione.

IL MOMENTO DELL'ASSALTO DENTRO IL PARLAMENTO

© Riproduzione Riservata

Commenti