Esteri

Hong Kong: riesplodono gli scontri

Nell'ex colonia britannica migliaia di manifestanti continuano la loro battaglia per la democrazia: pesanti schermaglie fra polizia e studenti

Hong Kong Occupy Central

Rita Fenini

-

Da oltre due mesi a Hong Kong si protesta contro la Cina per chiedere "una vera democrazia" e la situazione sembra destinata a peggiorare: pesanti, negli ultimi giorni, gli scontri fra manifestanti e polizia, soprattutto  nel quartiere degli affari di Admiralty. Le forze dell'ordine, per fermare i manifestanti ed impedire l'assalto al Palazzo del Governo, non lesinano spray al pepe e manganelli. Al momento, dieci arresti e molti feriti

sede del governatorato
sede del governatorato

,


 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Le ragioni economiche dietro la rabbia di Hong Kong

Il declino del porto a favore di Shangai, il boom dei prezzi delle case, il crollo del Pil: le tre motivazioni socali della rivolta nell'ex colonia britannica

Hong Kong: perché si è sgonfiata la protesta

Gli irriducibili di Admiralty restano soli: servirebbe una rilettura di Mao per capire che una rivoluzione senza popolo è destinata a fallire

La polizia di Hong Kong arresta due leader di Occupy Central

Retate di massa contro i manifestanti: dietro le sbarre finiscono anche i due esponenti più in vista del movimento giovanile

Commenti