Redazione

-

"La Grecia volta pagina, si lascia alle spalle la paura, l'oppressione e l'umiliazione e va avanti con speranza e dignità: oggi abbiamo fatto la storia, l'ora della Troika è finita, facciamo sorgere il sole sulla Grecia".

Sono quasi le 10.20 in Italia quando Alexis Tsipras si affaccia sulla piazza dell'Università tra le urla di migliaia di persone che lo aspettano festanti. Per i sostenitori di Syriza, e tutti i greci che hanno creduto alla "Speranza" contenuta nello slogan del partito di Tsipras, questa è la notte più bella. La felicità, i pugni alzati, i canti si sentono risuonare forti al centro di Atene. (ANSA)

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Grecia al voto tra paura e speranza

Vademecum delle elezioni greche: tutti i protagonisti, i partiti e i timori dell'Europa

La vittoria di Syriza è una terapia choc per l'Ue?

Tsipras promette di governare in nome di tutti per rottamare l'austerità e cambiare il volto all'Europa senza rinunciare all'euro

Commenti