Esteri

G7, Tillerson contro Assad: "Sta arrivando alla fine"

Al supervertice dei ministri degli Esteri, il segretario di Stato Usa ha anche avvertito la Russia: "Scelga tra la civiltà o la Siria, l'Iran ed Hezbollah"

G7 di Lucca

Redazione

-

"E' chiaro a tutti noi che il regno di Assad sta arrivando alla fine". Lo ha detto il segretario di Stato Usa Tillerson al termine del G7 esteri di Lucca.

E ha aggiunto che la Russia deve scegliere se sulla Siria stare con gli Usa e con i Paesi che la pensano allo stesso modo, o con Assad, l'Iran e Hezbollah.

Il ministro degli Esteri Alfano ha invece dichiarato che dopo l'intervento americano "si è aperta una finestra di opportunità per costruire una nuova condizione positiva per il processo politico in Siria, che riteniamo essere l'unica soluzione".

Alfano aggiunge che il G7 è unito nel ritenere che la Russia non vada isolata, anzi venga coinvolta nel processo di transizione. Secondo il francese Jean Marc Ayrault i ministri degli Esteri del G7 concordano sul fatto che "non vi è una soluzione per la Siria con Assad al potere".
 

© Riproduzione Riservata

Commenti