gendarmerie_montagna
Esteri

Francia: madre e tre figlie accoltellate in un villaggio-vacanza

Il folle episodio sulle Hutes-Alpes per mano di un 37enne di origine marocchine: avrebbe accusato le donne di vestirsi con abiti troppo discinti

Se non è la follia terrorista, è la follia e basta. Fatto sta che la Francia viene scossa da un nuovo, assurdo episodio di violenza: un uomo di 37 anni che si trovava in vacanza con moglie e due figli in un villaggio vacanze di Laragne, nelle Hutes-Alpes, ha accoltellato una donna di 46 anni e le sue tre figlie di 14, 12 e 9 anni. Secondo quanto riferito dal quotidiano La Provence, la bambina sarebbe in gravi condizioni, mentre le altre tre donne sono rimaste lievemente ferite; illeso invece il capo-famiglia. 

Stando alle prime indiscrezioni la furia dell'uomo, di origini marocchine e musulmano praticante, già fermato dalla polizia e già denunciato una decina di anni fa per atti di violenza, sarebbe esplosa dopo una discussione in cui accusava la madre e le ragazze di vestirsi con abiti troppo "discinti". Secondo il procuratore Raphael Balland si tratta però soltanto di voci e i motivi dell'aggressione sono ancora da stabilire, mentre le autorità politiche della zona hanno invitato i cittadini "a mantenere la calma" per scongiurare reazioni di intolleranza razziale o religiosa, tanto più che l'uomo potrebbe anche essere "un soggetto con forti disturbi mentali".

© Riproduzione Riservata

Commenti