Redazione

-

In tre sono morti annegati. Gli altri, centinaia arrancano tra la corrente nel tentativo disperato di attraversare il fiume Suva Reka, al confine fra Grecia e Macedonia, per aggirare il blocco della frontiera a Idomeni, entrare in Macedonia e proseguire il loro viaggio lungo la rotta balcanica.

Famiglie intere entrano con circospezione nelle acque del fiume in piena, tenendo in tanti i bambini sulle spalle e trasportando a fatica il bagaglio.

Centinaia di migranti sono riusciti a entrare in Macedonia dalla Grecia ma sono stati subito bloccati dall'esercito. Lo riferisce un cronista della France Press sul posto.

 
© Riproduzione Riservata

Commenti