Photo Department

-

Dalla piazza Azadi (Libertà) di Teheran, questi scatti dei fotografi Atta Kenare e Behrouzi Mehri ci raccontano una delle manifestazioni che nella capitale e in altre città dell'Iran hanno festeggiato oggi il 36° anniversario della rivoluzione islamica

Il Paese celebra la data dell'11 febbraio 1979, quando l'esercito della monarchia annunciò il proprio disimpegno dalla lotta che da mesi lo vedeva contrapposto alle opposizioni in campo per spodestare lo Scià Mohammad Reza Pahlavi. Le manifestazioni antiregime iniziate nel 1978 vennero sapientemente guidate dall'ayatollah Khomeini, che di ritorno dall'esilio parigino se ne fece protagonista, volgendo la rivoluzione in una trasformazione del Paese da monarchia filo-statunitense a repubblica islamica ispirata alla legge coranica.

"Il governo sta realizzando le sue promesse, tanto che la crescita economica del Paese ha raggiunto il 4% e l'inflazione è scesa al 17% rispetto al 35% dello scorso anno". Lo ha detto il presidente iraniano Hassan Rohani nel suo discorso ai manifestanti che affollavano l'enorme piazza di Teheran. Rohani ha elencato una lunga serie di risultati economici raggiunti nonostante le sanzioni, dall'export alla produzione di gas e petrolio, dall'agricoltura all'estensione del social welfare fino alla ricerca scientifica, indicando però nella salvaguardia ambientale e nella lotta all'inquinamento un campo in cui il Paese ha bisogno dell'aiuto internazionale. Sul tema dei negoziati sul nucleate ha detto che "l'Iran non si è seduto al tavolo sotto la pressione delle sanzioni. Lo ha fatto per saggezza e per contribuire a riportare la pace nel mondo.[...] Rimuovere le sanzioni illegali contro l'Iran porterà beneficio a tutti". 


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

"Spettatori della morte" in Iran: le foto di Ebrahim Noroozi

Gli scatti del fotografo iraniano, vincitore del 1° Premio nella categoria "Fotoracconti" del Nikon Photo Contest 2012-2013, raccontano l'orrore delle pubbliche impiccagioni nella Repubblica islamica 

Teheran vista da un finestrino

Uno sguardo sulla vita quotidiana della capitale iraniana, osservata da un'automobile in movimento

Arte iraniana, una storia inedita in mostra a Roma

Unedited History al MAXXI: più di 200 opere (1960-2014) di oltre 20 artisti iraniani di tre generazioni

Commenti