Corea del Nord: chi è la dittatrice ombra di Kim

Kim Yo Jong, la sorellina del leader nordcoreano, scala la piramide del potere. E appare sempre più spesso, accanto a Kim

Kim Jong Un - Kim Yo Jong

– Credits: Un fermo immagine dei funerali di Kim Jong II: dietro al dittatore, la sorella Kim Yo Jong

Marina Jonna

-

La famiglia del leader coreano Kim Jong Un si allarga in tutte le posizioni di potere.
La sorella più piccola, Kim Yo Jong di 27 anni, è stata presentata dall'agenzia ufficiale Kcna come "vicedirettore di dipartimento del Comitato centrale del Partito dei lavoratori”, ovviamente, neanche a dirlo, l'unico partito esistente in Corea del Nord. Eletta, supponiamo, all'unanimità.
Soppiantando, secondo il direttore dell’Istituto Mondiale per gli Studi nordcoreani di Seoul, la zia paterna, Kim Kyong Hui, moglie di Jang Song Thaek, giustiziato a dicembre per alto tradimento.

La sorellina di Kim sta dunque scalando la piramide del potere al cui vertice si trova il fratello. La sua prima apparizioni pubblica è stata quella ai funerali del padre Kim Jong II, da lì in avanti si è vista spesso al fianco del fratello, ma fino a ieri non aveva nessun tipo di carica all'interno dello stato.

Oggi ricopre una delle più alte cariche all'interno del regime.

Un personaggio incolore e schivo fino a oggi: anche se, nel mese di assenza del fratello, si pensava fosse lei a prendere tutte le decisioni.

Una nota di colore che non fa presagire nulla di buono dietro alla nomina di questo inesperto personaggio: ieri i due fratelli hanno visitato la casa di produzione dei cartoni animati fondata dal nonno Kim Il Sung.
In quella circostanza il pingue leader, sostenuto dalla sorellina, ha invitato gli animatori a creare dei personaggi e delle storie animate in linea con gli ideali del partito.

E un invito da parte sua, si sa, suona come un ultimatum. 

 

© Riproduzione Riservata

Commenti