Usa-Grenn-Card
Esteri

Come funziona la green card americana che Trump vuole abolire

L'attentatore di Halloween a New York aveva un permesso di residenza permanente negli Stati Uniti, ecco come lo ha ottenuto

Sayfullo Habibullaevic Saipov, l'attentatore di New York che con il suo camion ha ucciso 8 persone ferendone 12 vicino al World Trade Center, era un uzbeko e viveva regolarmente negli Usa grazie ad un permesso di residenza permanente ottnuto nel 2010. Aveva la discussa green card, il lascia passare per il sogno americano che adesso Donald Trump vuole cancellare. "Stiamo combattendo duramente per un’immigrazione basata sul merito, basta sistemi di lotteria dei democratici. Dobbiamo diventare molto più severi (e intelligenti)" ha detto il presidente americano su Twitter.

Cosa è la green card

La green card (carta verde) è un programma del governo americano che ogni anno mette a disposizione 55 mila permessi di residenza permanente a cittadini che provengono da paesi poco rappresentati demograficamente negli Usa. Consente di entrare e uscire dagli Stati Uniti senza limitazioni e di lavorarci indipendentemente dalle mansioni, dal carattere dell'impiego o numero di ore settimanali. La Permanent Resident Card viene rilasciata dallo U.S. Citizenship and Immigration Services, il dipartimento del ministero per la sicurezza nazionale che si occupa di cittadinanza e naturalizzazione. Senza carta verde un cittadino non americano può visitare gli Stati Uniti solo per un breve periodo di tempo in base ai termini del suo visto d'ingresso.

Chi può partecipare

Oltre a provenire da paesi poco rappresentati negli Usa i candidati devono aver completato una scuola di formazione superiore e frequentato almeno dodici anni di studi tra elementari e medie. In alternativa devono aver svolto per almeno due anni una professione qualificata come ad esempio manager, ingegneri, architetti e medici. I 55 mila selezionati di ogni anno dalla lotteria statale ottengono il permesso di vivere, studiare e lavorare negli Stati Uniti.

Ogni residente permanente gode di meno diritti rispetto ad un cittadino nato negli Stati Uniti: non ha diritto di voto, non può essere eletto e non può accedere ad alcune cariche istituzionali.

Come funziona la lotteria

Il procedimento di assegnazione e rilascio delle green card passa da tre fasi:

  • - Immigrant petition: la candidatura deve essere approvata dall'USCIS, U.S. Citizenship and Immigration Services, che esamina il grado di parentela di ogni candidato con qualcuno già residente negli USA e il tipo di lavoro che svolgerà nel paese.
  • - Immigrant Visa Availability: le persone idonee vengono inserite in una seconda lista dalla quale usciranno i nomi delle green card.
  • - Immigrant Visa Adjudication: quando uno dei 55 mila posti annuali viene reso disponibile il candidato deve concordare con l'USCIS le modalità della sua permanenza. Ad ognuno vengono chiesti i motivi della residenza negli Usa, i progetti per il futuro e la zona di riferimento. Una volta approvata la richiesta viene consegnata la carta verde, un tesserino nominale che prende il nome dal suo colore.

Le richieste

La green card americana è uno dei principali sogni in diversi paesi del mondo. A fronte di 55 mila tesserini disponibli per il 2018 sono già 14 milioni le richieste ricevute dal governo americano. Per questo motivo esiste anche una lista di paesi esclusi di anno in anno. Nel 2017 sono stati: Bangladesh, Brasile, Canada, Cina, Colombia, Corea del Sud, Repubblica Dominicana, El Salvador, Filippine, Haiti, India, Giamaica, Messico, Pakistan, Perù, Regno Unito e Vietnam.

Per saperne di più

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti