Cina: il villaggio inghiottito dalla natura - Foto

Houtouwan, un tempo prospera cittadina sull'isola di Shengshan, è diventato in pochi anni una meta turistica molto ricercata

Chiara Degl'Innocenti

-
 

La forza della natura che invade, che si insinua e ricopre ogni cosa come un mantello spesso è spettacolare, attrae e fa notizia. E’ quello che è accaduto in circa vent'anni alla piccola cittadina di Houtouwan nell'isola di Shengshan, al largo della costa orientale della Cina, oggi abbandonata dai residenti, che recentemente però è stata riscoperta e fotografata così tanto da farla diventare una meta turistica molto ricercata, oltre a una notizia virale

Houtouwan un tempo era un prospero villaggio di pescatori, intorno agli anni '80 contava una popolazione di più di 3mila abitanti. Tuttavia, a causa della sua posizione nascosta e difficile da raggiungere, ha visto i suoi residenti trasferirsi negli anni '90 nelle grandi città.

Nel 2002, poi questo luogo si è ufficialmente spopolato e fuso con un villaggio vicino. Ma dopo decenni di abbandono, le case vuote di fronte all'oceano, a picco sul mare - alcune delle quali ancora arredate - sono state occupate da una coperta di lussureggianti piante rampicanti riportandola alla vita anche grazie ai social.

Con un biglietto di 8 dollari i visitatori possono fare escursioni e giri guidati nel villaggio. Nuovi bed-and-breakfast sono spuntati anche intorno alla cittadina tanto che nel 2017 le entrate dell’isola sono schizzate a oltre 100mila dollari solo grazie al turismo.

Il momento migliore per visitare Houtouwan? Tra la primavera e l’estate ovviamente, ovvero quando la vegetazione è in piena fioritura e il servizio traghetto tra la Cina continentale e l'isola di Gouqi (l'atollo collegato a Shengshan da un breve ponte) si intensifica.

© Riproduzione Riservata

Commenti