Esteri

Chi è London Breed, la nuova sindaca di San Francisco

È donna e afroamericana, ma soprattutto è una speranza per i democratici Usa

London Breed

Barbara Massaro

-

Nell'America trumpista e repubblicana da San Francisco arriva la breccia nel muro che accende la speranza dei democratici. Si chiama London Breed ed è appena stata eletta sindaco di San Francisco.

Chi è London Breed

London ha 43 anni, è afroamericana ed è cresciuta nei sobborghi di San Francisco con un fratello in carcere e una sorella morta per droga. A proposito della sua infanzia difficile ha dichiarato: "Vivevamo in 5 con 900 dollari al mese, una volta a settimana prendevano il carrello della nonna e andavamo a prendere le provviste date dal governo".

Sarà lei a guidare la seconda città della California fino al 2020 anno in cui sarebbe scaduto il mandato di Ed Lee, il suo predecessore scomparso all'improvviso lo scorso dicembre.

La Breed, con un colpo di coda, ha superato il rivale repubblicano Mark Leno, bianco e gay, ex senatore della California dato per favorito nei sondaggi fino a qualche settimana fa. 

La formazione politica

London Breed, invece, non hai seduto in senato, ma viene dalla gavetta politica dei Consigli dei supervisori di San Francisco prima come membro semplice e poi come Presidente. Si tratta di un'istituzione assimilabile ai nostri consigli comunali nella quale la neo sindaca si è irrobustita le spalle.

Laureata in scienze politiche e studi afroamericani London è anche stata al centro delle attività culturali della città gestendo una serie di spazi per il centro libero.

Dalla parte dei più deboli

Il suo programma politico mette al centro gli homeless e i disagiati e prevede l'apertura dei centri per senza tetto 24 ore al giorno e la somministrazioni di droga ai tossicodipendenti per eliminare delinquenza e spaccio. "Il messaggio che porto alle prossime generazioni di questa città - ha detto all'indomani dell'elezione - è che non importa da dove vieni, ma quello che decidi di fare della tua vita. Mai lasciare che le circostanze determinino l’esito della vostra esistenza". 

Non è la prima volta che a San Francisco il primo cittadino è una donna. Già tra il 1978 e il 1988 ha ricoperto quell'incarico la democratica Dianne Feinstein, ma è in assoluto la prima volta che a San Francisco viene eletta una sindaca donna e afroamericana

In tutti gli Stati Uniti, al momento, sono 19 le città guidate da donne di colore tra le quali Atlanta e Washington.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Incidente aereo sfiorato all'aeroporto San Francisco | video

Muri anti pipì a San Francisco

I senzatetto di San Francisco

Gli homeless della città californiana ritratti dal fotografo Zack Canepari per il progetto #FutureofCities

Parcheggiare con lo smartphone: Milano sogna il modello San Francisco

Le tecnologie, spiega l’Assessore Maran, rivoluzioneranno il concetto di sosta. E intanto parte il primo servizio per accedere alle autorimesse via telefono

Commenti