Il principe Carlo d'Inghilterra e Gerry Adams: lo storico incontro si è svolto oggi a Galway sulla costa occidentale della Repubblica d'Irlanda.
Carlo è così diventato il primo esponente della famiglia reale britannica a guardare negli occhi Gerry Adams, il leader del Sinn Fein, oggi un partito politico nazionalista moderato in Eire e Irlanda del nord, ma storicamente il braccio politico dell'Ira (Irish Republican Army).
Nel 2011 Adams fu anche uno dei promotori del boicottaggio della visita della regina Elisabetta II a Dublino.

Oggi Adams e Carlo, sorridenti, si sono vigorosamente stretti la mano.

L'occasione è stata offerta dalla visita ufficiale del principe di Galles nella Repubblica d'Irlanda che si concluderà venerdì, definita dallo stesso Carlo di "pace e riconciliazione" per promuovere un ulteriore riavvicinamento sulla base degli accordi di pace del Venerdì Santo del 1998, che posero fine al conflitto in Irlanda del Nord.

Domani il principe si recherà a Mullaghmore, sulla costa nord-occidentale dell'isola e a pochi chilometri dalla frontiera con l'Ulster, dove nel 1979 la Provisional Irish Republican Army uccise con una bomba radio-comandata nascosta sulla sua barcha lord Louis Mountbatten, ultimo vicerè d'India, prozio e padrino di Carlo a cui il primogenito della Regina era legatissimo.

Nessuno dei Windsor da allora era mai più andato a Mullaghmore, dove domani sarà celebrata una messa di suffragio.

Alla vigilia, Adams aveva commentato l'arrivo di Carlo indicando quest'ultimo con il titolo di colonnello in capo del reggimento paracadutisti dell'Esercito britannico: un'unità, aveva sottolineato, a suo dire responsabile della morte di troppi patrioti cattolici durante i Troubles.

"Anche lui, però", si era affrettato ad aggiungere, "ha subito un lutto a opera dei repubblicani. Per fortuna tutto questo ormai è finito, ma restano ingiustizie irrisolte. Vanno corrette", aveva concluso il numero uno del Sinn Fein, "e intrapreso un processo di guarigione".

Recentemente Adams è stato recentemente al centro di alcune indagini giudiziarie e di rivelazioni storiche per il suo ruolo di leader politico del Sinn Fein ai tempi dei Troubles nell'Irlanda del Nord. In particolare, alcuni testimoni dell'epoca, militanti dell'Ira, hanno detto ripetutamente che non solo Adams fosse al corrente delle "esecuzioni" ai danni di presunti traditori della causa nazionalista, ma che in molti casi fosse egli stesso a ordinarli.

Cfr: Where the Bodies Are Buried
Gerry Adams has long denied being a member of the I.R.A. But his former compatriots claim that he authorized murder.

© Riproduzione Riservata

Commenti