Esteri

Il carattere cinese dell'anno è... «sforzo»

Pechino ha annunciato le parole cinesi del 2018. Una domina su tutte

Redazione

-

E' «sforzo» il carattere cinese internazionale dell'anno 2018. Ad annunciarlo, il 20 dicembre, è stato il Quotidiano del popolo di Pechino. Assieme al carattere, è stata selezionata anche la parola dell'anno: «Il quarantesimo anniversario delle riforme e dell'apertura».
La selezione dei due termini è il risultato di una complessa indagine condotta dal Centro di ricerca e monitoraggio della lingua nazionale. Con il supporto dell'editore statale «Stampa commerciale» e del colosso digitale Tencent, il Centro ha analizzato migliaia di proposte arrivate fra il 20 novembre e il 3 dicembre da internauti di tutta la Cina. I caratteri finalisti, analizzati da un gruppo di esperti che si sono ben guardati dallo scegliere termini che avrebbero potuto cozzare con la linea del partito, sono poi stati selezionati da centinaia di migliaia di votanti.
Letteralmente il carattere «fèn» significa «sforzo», «lotta», ma anche «duro lavoro». La parola «Il Quarantesimo anniversario delle riforme e dell'apertura» si riferisce invece alla decisione, annunciata il 18 dicembre 1978 dall'allora neo leader cinese Den Xiaoping alla Terza sessione plenaria del Comitato centrale del partito comunista, di «riformare e aprire la Cina» al resto del mondo.
L'iniziativa sui termini dell'anno, sponsorizzata dal partito, è alla sua tredicesima edizione. L'anno scorso aveva vinto il carattere xiang, che significa «godere» o «condividere». Che cosa? I frutti della prosperità cinese, ovviamente.

© Riproduzione Riservata

Commenti