Redazione

-

Sono parlamentari, vip e manager. Si sono uniti e hanno lanciato la campagna "People's Vote" per chiedere un voto pubblico sull'accordo finale sulla Brexit tra il Regno Unito e l'Unione europea.
L'obiettivo è uno solo: unire i gruppi anti-Brexit e cercare, con il voto, un passo indietro su quello che credono sia un grandissimo errore, ovvero l'uscita dalla Ue.

Il primo raduno lo hanno fatto a Camden a nord di Londra e secondo gli organizzatori sarebbero state presenti circa 1.200 persone compreso un buon numero di parlamentari di tutti i principali partiti. Tra i testimonial, l'attore Patrick Stewart, che ha interpretato Charles Xavier in X-Men. "Charles avrebbe votato "remain" ha detto durante il suo comizio. "È in gioco il futuro del nostro paese e non resteremo a guardare".

Anche perché, sostengono diversi parlamentari presenti, la gente vuole tornare a dire la sua dato che quello di due anni fa "è stato un voto al buio, le persone non avevano capito bene quali sarebbero state le vere conseguenze della Brexit" ha dichiarato il laburista Lord Adonis. Una scelta che rischia di rendere le future generazioni molto più povere di ora, come dichiarata dalla conservatrice Anna Soubry.

Il ministro degli Esteri Boris Johnson però non ha risposto alla campagna come era ovvio che facesse: "Il popolo ha votato nel 2016 e ha scelto, a grande maggioranza, per l'uscita dalla UE. Saremo in grado di avere, non solo un gigantesco accordo di libero scambio con i nostri amici e partner attraverso la Manica, ma di andare a esplorare con coraggio anche alcuni mercati che forse abbiamo trascurato negli ultimi anni".

© Riproduzione Riservata
tag:

Leggi anche

Brexit, le città preferite da grandi banche e compagnie in fuga da Londra

L'esodo dalla City inglese è iniziato. Ma nella gara tra metropoli dell'Eurozona Milano resta a guardare a favore di Parigi e Francoforte

Ecco come anche la Brexit potrebbe essere stata falsata dai big data

Nell'inchiesta sulla violazione della legge per le donazioni sul divorzio dalla Ue spuntano fondi trasferiti a una società legata a Cambridge Analytica

Brexit: ecco l’impatto delle barriere con la Ue

Uno studio stima costi per 69 miliardi di euro per le imprese europee e britanniche se tornassero ad avere relazioni secondo il WTO

Brexit: perché Londra vorrebbe ripensarci

Teresa May non è d'accordo, ma per i cittadini e l'economia il passo indietro comportebbe solo vantaggi

Commenti