Un uomo è morto nel centro di Berlino a Bismarck Strasse -nel quartier di Charlottenburg- per l'esplosione di un ordigno esplosivo piazzato nella sua auto, un Volkswagen Passat station wagon la cui carcasse è rimasta nel centro della strada.

La procura ha reso noto che la vittima dell'esplosione è un cittadino turco, noto da tempo alla polizia per reati legati a droga, gioco d'azzardo e spaccio di banconote false. L'ultimo reato risale al 2008. Lo riferisce il Tagesspiegel. L'uomo, che aveva 43 anni, viveva secondo la procura nella stessa strada dove è avvenuta l'esplosione. L'ordigno era piazzato sotto l'auto: e dunque l'attentato era indirizzato contro la sua persona.

La polizia ha comunque affermato che alle 12 è cessato l'allarme.

Sono state completate le operazioni degli artificieri sull'auto e non sono stati trovati altri esplosivi.

L'auto esplosa mentre attraversava il quartiere occidentale di Charlottenburg in direzione del centro.

La polizia ha confermato che l'esplosione è stata causata da "esplosivo probabilmente presente sull'auto".

Attraverso l'account Twitter, la polizia ha comunque invitato gli abitanti della zona a restare in casa e a non affacciarsi dai balconi.

L'area è stata chiusa e sul posto sono presenti gli artificieri che stanno controllando l'auto esplosa per verificare che non vi sia a bordo altro esplosivo.

© Riproduzione Riservata

Commenti