Redazione

-

Il bilancio della terribile strage che ha coinvolto l'aeroporto Ataturk di Istanbul sale a 44 morti.

- LEGGI QUI COSA È SUCCESSO A ISTANBUL

Almeno tre kamikaze hanno sparato sulla folla per poi farsi esplodere. Tutto riconduce all'Isis che tuttavia non ha ancora rivendicato.

Tra le vittime, 19 sono gli stranieri.

Tra loro oltre ai cittadini turchi, ci sarebbero 6 sauditi - tra cui almeno 3 anche con cittadinanza turca -, 2 iracheni, 1 tunisino, 1 uzbeko, 1 cinese, 1 iraniano, 1 ucraino, 1 giordano. Si evince da una lista pubblicata su alcuni media turchi. Secondo quanto dichiarato dall'ambasciatore palestinese in Turchia, tra i morti c'e' anche una donna palestinese di 28 anni, Nisreen Melhem, in vacanza a Istanbul con la famiglia. Altri 6 palestinesi risultano feriti.

Le storie

Si era recato in Turchia insieme alla moglie per cercare di riportare in patria il figlio arruolatosi due anni fa tra le fila dell'Isis in Siria il colonnello maggiore Fathi Bayoudh, capo del servizio  di pediatria dell'Ospedale militare di Tunisi, tra le vittime dell'attacco terroristico. La conferma arriva dal ministero degli Esteri tunisino.

Il sito del quotidiano turco Hurriyet traccia alcuni profili delle vittime, perché non vengano dimenticati. C'è Yusuf Haznedaroglu, che lavorava nell'aeroporto e che si sarebbe dovuto sposare tra 10 giorni. Mustafa Biyikli, 51 anni, che faceva il tassista, una vita avanti e indietro tra lo scalo e le rive del Bosforo. Poi ancora, Ertan An, interprete, sposato con un figlio e un altro in arrivo tra pochi mesi: è morto mentre stava lasciando un gruppo di turisti in partenza. E Caglayan Col, 27 anni, che lavorava a un banco informazioni dello scalo.

Mahmut e Zeynep Cizmecioglu erano marito e moglie, entrambi lavoravano ai servizi di terra. E Gulsen Bahadir che una settimana fa aveva scritto sui social: "Non ho mai combattuto in vita mia". A perdere la vita sono stati anche sauditi, iracheni, un cinese, un giordano, un uzbeko, un iraniano, un ucraino, una palestinese di 28 anni, Nisreen Melhem, in vacanza con la famiglia. 

(in aggiornamento)

© Riproduzione Riservata

Commenti