Assalto al partito di Erdogan: un morto

La vittima è un'attivista ma non è ancora chiaro se il gesto sia motivato da ragioni politiche

erdogan

Il presidente turco Tayip Erdogan – Credits: Getty

Un uomo ha attaccato questo pomeriggio un ufficio elettorale del partito islamico Akp del presidente turco Recep Tayyip Erdogan a Batman, nell'Anatolia sudorientale uccidendo una persona e ferendone un'altra. Lo riferisce Hurriyet online, uno dei principali quotidiani turchi. 

La vittima è un attivista, Abit Nasiroglu, figlio di un ex deputato del partito di Erdogan, Nezir Nasiroglu. Al momento della sparatoria era presente anche il candidato Akp alle politiche di giugno a Batman Adile Gurbuz. Il segretario provinciale del partito Diyaeddib Ucar ha ipotizzato che l'attacco sia legato a un diverbio per questioni di soldi. Il 20 aprile a Istanbul erano stati esplosi colpi di arma da fuoco contro un ufficio del partito nazionalista Mhp e il 18 aprile ad Ankara contro una sede del partito pro-curdo Hdp

L'attacco alla sede del partito di Erdogan è avvenuto a poche settimane dalle cruciali elezioni politiche turche del 7 giugno. L'attacco giunge anche tre settimane dopo l'irruzione di un gruppo di estrema sinistra nel palazzo di giustizia di Istanbul che si era concluso con la morte del giudice rapito dai terroristi. Un altro episodio analogo a quello accaduto stamani era invece avvenuto due settimane nella sede del Partito per la Giustizia e lo Sviluppo (Akp), lo stesso del presidente turco Tayyip Erdogan, nel quartiere di Kartal, a Istanbul. L'assalto si era concluso senza conseguenze.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Preso l'assalitore della sede dell'Akp turco

L'arresto di 22 simpatizzanti del Dhkp il giorno dopo la morte del giudice e un nuovo assalto contro il partito di Erdogan: cresce la tensione in Turchia

Commenti