istanbul-attentato
Esteri

Ankara, attacco all'ambasciata di Israele: un morto e un ferito

Non avrebbe una matrice terroristica il tentativo di irruzione all'interno dell'edificio da parte dei due assalitori armati di coltelli

Il 38enne turco Osman Nuri Caliskan, operaio edile con disturbi mentali, sarebbe rimasto ucciso durante una sparatoria di fronte all'ambasciata israeliana di Ankara. Armato di coltello, assieme a un altro individuo rimasto ferito avrebbe cercato di fare irruzione all'interno dell'edificio. Stando a quanto riferisce un comunicato del governatore della capitale turca, non vi è alcun legame tra l'attacco e le organizzazioni terroristiche.

Subito dopo, nei pressi dell'area interessata dall'attacco è stato trovato un pacco sospetto attualmente al vaglio degli artificieri.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti