Esteri

Angela Merkel: "In guerra contro l'Isis non contro l'Islam"

Le dichiarazioni della cancelliera in risposta alle critiche che, dopo gli ultimi attacchi in Germania, le sono state mosse sulla gestione dell'immigrazione

Angela Merkel

Redazione

-

"Siamo in guerra con l'Isis. Ma è importante dire che non siamo in guerra contro l'Islam. Noi combattiamo contro il terrorismo". Lo puntualizza la cancelliera tedesca Angela Merkel riferendosi alla reazione della Germania agli attentati da parte di miliziani del califfato islamico.

Lo ha dichiarato la cancelliera tedesca Angela Merkel, che poi ha aggiunto: "Non ho mai sottovalutato il potenziale di razzismo e xenofobia in Germania. Me ne sono già occupata in passato ai tempi delle violenze di Rostock. Ma neanche i molti profughi che sono arrivati non sono una giustificazione per queste reazioni. Sono preoccupata del fatto che questo sentimento alberghi nella nostra società; lo vedo come un pericolo. Ho già fatto appello a non portare odio, lo ripeto oggi".

Siamo davanti - ha spiegato poi - a una prova storica nel tempo della globalizzazione. Negli ultimi undici mesi abbiamo fatto tantissimo". Affronteremo "la nuova sfida del terrore islamico e la supereremo anche. Applicando le misure necessarie, renderemo chiaro che vogliamo dare sicurezza ai nostri cittadini e vogliamo dominare la questione integrazione e superarla".

Entrando poi nel dettaglio delle politiche relative all'immigrazione, ha quindi spiegato che il ministero dell'Interno potenzierà i controlli, anche rafforzando lo "scambio di informazioni" con i Paesi nordafricani e dell'area del Medio Oriente per evitare infiltrazioni di terroristi.

"Dobbiamo proteggere i nostri confini - ha dichiarato infine - dobbiamo mettere in equilibrio integrazione, libertà e sicurezza, in modo da poter continuare a vivere in maniera sicura. Gli attacchi recenti nel mondo sono scioccanti, dobbiamo restare uniti. Come cancelliera mi sono riunita subito con i miei colleghi di gabinetto e con i capi delle forze dell'ordine. Sono state sfide difficili, abbiamo preso decisioni importanti che verranno messe in atto"

© Riproduzione Riservata
tag:

Leggi anche

L'Isis rivendica l'attentato in Germania

Germania, Isis rivendica l'attentato di Ansbach - Foto e video

Trovato anche un video in cui Mohammed Delel, il rifugiato siriano che si è fatto esplodere, giura fedeltà al califfo Al Baghdadi

Commenti