Afghanistan: liberato l'ostaggio tedesco rapito con Giovanni Lo Porto

L'uomo, rapito con il cooperante italiano, è stato rilasciato dopo due anni e mezzo in una moschea alla periferia di Kabul

Libero dopo due anni e mezzo di prigionia in Afghanistan il cittadino tedesco Bernd Muehlenbeck, sequestrato nel gennaio 2012 da un commando di quattro uomini armati insieme con il cooperante italiano Giovanni Lo Porto. L'uomo, che al momento del rapimento lavorava per l'Ong tedesca WeltHungerHilfe insieme con lo stesso Lo Porto, è stato rilasciato in una moschea alla periferia di Kabul.

© Riproduzione Riservata

Commenti