Rita Fenini

-

3000 bandiere a Malibu, rose sul marmo nero del "9/11 Memorial" di NYC e Obama che decreta tre giorni di preghiera: sono passati 14 anni da quell' 11 settembre 2001,ma una  nazione intera non vuole (e non può) dimenticare quel giorno drammatico, che ha sconvolto e cambiato per sempre le vicende del mondo.

E anche quest’ anno, migliaia di persone si sono recati sui luoghi della tragedia: New York, Washington e Shanksville. A New York, al Memoriale dell’11 settembre, si sono osservati  minuti di silenzio nei momenti degli schianti e del crollo delle torri e poi la lunga e commovente lettura dei nomi delle vittime. In serata, come ogni anno, è previsto  il cosiddetto “Tribute in Light": 88 proiettori genereranno delle colonne di luce che uniranno, idealmente,  terra e cielo.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

11 settembre 2001: quel fuoricampo che restituì il sorriso all'America

Quattordici anni dopo l'attentato alle Torri Gemelle di New York, il ricordo di come il baseball aiutò gli Usa a riprendere a sognare

L'11 settembre in 40 fotografie

Nel 16° anniversario dell'attacco alle Torri Gemelle, una selezione delle immagini più significative che i reporter consegnarono alla storia

11 settembre: gli aerei contro le Torri Gemelle | video

Commenti