Sean Gallup/Getty Images
Economia

Zalando in borsa: le 5 cose da sapere

Con la quotazione a Francoforte l'azienda tedesca punta a raccogliere oltre cinquecento milioni di euro

Il re delle scarpe

Zalando è una società di e-commerce fondata a Berlino nel 2008. Partita con le scarpe, il suo successo in germania così come nel resto dell'Europa l'ha trasformata in pochi anni in un leader nella vendita online di calzature, vestiti e accessori. Dopo aver conquistato i mercati di Austria, Svizzera, Francia, Belgio, PAesi Bassi, Spagna, Polonia, Svezia, Danimarca, Finlandia, Regno Unito e naturalmente Italia, il colosso di Robert Gentz e David Schneider è ora pronto a quotarsi in Borsa a Francoforte, dove potrebbe raccogliere oltre cinquecento milioni di euro.

I dettagli della quotazione

Secondo le ultime indiscrezioni solo una quota compresa tra il 10 e l'11 per cento del capitale verrà collocata sul mercato, questo perché i principali azionisti del gruppo (tra i quali spizza il fondo di investimenti svedese Kinnevik, che ne controlla il 36 per cento del capitale), non hanno intenzione di ridurre il peso della propria partecipazione.

L'azienda vale oggi 5.3 miliardi di euro, e le sue prime azioni verranno vendute a 21,50 euro, e gli esperti prevedono che il loro valore si manterrà, dopo la quotazione, in un range compreso tra i 18 e i 22,50 euro. 

I numeri di Zalando

Nel 2010 l'azienda ha superato per la prima volta il milione di euro di fatturato. L'anno successivo è schizzata a quota duecento milioni e nel 2012 ha raggiunto il miliardo. Superando ogni aspettativa, nel 2013 Zalando ha di nuovo raddoppiato il fatturato, e nei primi tre mesi del 2014 ha continuato a crescere a un tasso medio del 35 per cento. 

Oggi Zalando è considerata l'azienda europea che è riuscita più in fretta a superare il tetto del fatturato di un miliardo di euro all'anno.

Chi compra tramite Zalando

Nel 2013 Zalando ha potuto contare su 294 milioni di visitatori. Nel secondo trimestre del 2014 questi ultimi sono già saliti a quota 323 milioni, mentre i clienti attivi sono passati, nello stesso periodo, da 11,7 a 13,7 milioni. 

7.400 persone lavorano per il colosso tedesco dell'e-commerce, che ha disponibili nei suoi negozi virtuali 150mila tra paia di scarpe, abiti e accessori di circa 1.500 marchi diversi. 

Il segreto della popolarità di Zalando

Osservando un paio di grafici recentemente pubblicati da Statista, Zalando è, dopo Amazon.de e Otto, altro colosso tedesco dell'e-commerce, il terzo sito più utilizzato per gli acquisti online in Germania. Se si considera anche il resto dell'Europa, Zalando scende in quinta posizione, dopo eBay, Amazon, Alibaba e ancora Otto. Il motivo? I prodotti sono ottimi e il servizio è efficiente, è nel mondo del e-commerce il passaparola è tutto. 

Infine, qualora la fedeltà dei clienti non fosse sufficiente a sostenere la credibilità del gruppo, basta aggiungere che, dopo Deutsche Telekom, Zalando è il sito più sfruttato dalle aziende che volgiono farsi pubblicità in rete, forse anche perché l'azienda dispone di un numero di spazi da destinare alle inserzioni nettamente superiore alla media. 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti