Visite fiscali 2017, cosa cambierà e come funzioneranno
ANSA/ CESARE ABBATE
Visite fiscali 2017, cosa cambierà e come funzioneranno
Economia

Visite fiscali 2017, cosa cambierà e come funzioneranno

Dal 1° settembre le ispezioni sui dipendenti pubblici in malattia verranno uniformate a quelle dei lavoratori privati. Ecco gli effetti di questa riforma

Stesse regole per tutti, dipendenti pubblici e dipendenti privati. E' la novità in arrivo per le tanto temute visite fiscali, cioè i controlli medici che possono subire i lavoratori subordinati quando stanno a casa per motivi di salute. Finora, gli impiegati statali sono sempre stati sottoposti a procedure differenti rispetto alle altre categorie professionali. Ma da quest'anno, a partire da settembre, ci sarà l'introduzione di un regime uniforme per tutti. Ma ecco, di seguito, una panoramica su come funzionano oggi le visite fiscali e su come cambieranno (CLICCA SU AVANTI).

Regimi diversi

Oggi le visite fiscali hanno due regimi differenti a seconda che i destinatari siano i dipendenti pubblici o quelli delle aziende private. Per gli statali i controlli medici spettano alle Asl (aziende sanitarie locali) mentre per i lavoratori delle imprese private le visite vengono eseguite dall'Inps.

Leggi anche: Le visite fiscali non sono uguali per tutti

Orari diversi

Le visite fiscali dei dipendenti pubblici e privati differiscono anche negli orari. Gli statali devono infatti essere reperibili in casa in una fascia oraria di 7 ore, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18. Più ristretta è invece la fascia di reperibilità per lavoratori del settore privato: dalle 10 alle 12 la mattina e dalle 15 alle 18 il pomeriggio.

Leggi anche: Assenteismo e dipendenti corrotti

Tutti sotto l'Inps

Poiché i controlli medici sui dipendenti pubblici delle Asl non vengono giudicati efficaci, dal 1° settembre verrà creato un Polo Unico delle visite fiscali presso l'Inps, uniformando il trattamento degli statali a quello dei dipendenti privati. L'Inps dispone già del personale adatto a svolgere questo nuovo compito. Si tratta di un esercito di 1.200 medici legali che possono effettuare 6 visite fiscali al giorno (3 al mattino e 3 al pomeriggio), con un costo di 40-50 euro a visita.

Regole più severe

E' molto probabile che l'unificazione delle regole porti anche a un regime molto più severo per i dipendenti che stanno a casa dal lavoro per malattia. "Ci dovrà essere una stretta per tutti”, ha dichiarato tempo fa Massimo Piccioni, coordinatore generale dell'area medico-legale dell'Inps. Per stabilire le nuove regole e le fasce di reperibiltà dei lavoratori in malattia bisognerà però attendere un decreto del Ministero della Pubblica Amministrazione di concerto col Ministero del Lavoro.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti