Twitter in borsa, meglio di Amazon, Google e Facebook
Statista.com
Twitter in borsa, meglio di Amazon, Google e Facebook
Economia

Twitter in borsa, meglio di Amazon, Google e Facebook

Nel giorno della quotazione solo ebay, Yahoo! e Linkedin sono andate meglio dell'uccellino che cinguetta

Dopo l'elaborazione di tanti scenari negativi e altrettante polemiche, lo sbarco di Twitter in borsa non è andato così male. Subito dopo l'apertura degli scambi il prezzo è schizzato al rialzo dai 26 dollari iniziali a 45 dollari. Ha raggiunto poi i 50 dollari (+90%) per chiudere definitivamente a 44,9 con un boom del 73%. Nei giorni successivi la capitalizzazione ha sfiorato i 25 miliardi di dollari, e in base alle stime più aggiornate la società potrebbe guadagnare, entro la fine dell'anno, fino a 600 milioni di dollari

Il grafico di questa settimana, pubblicato da Statista , mette in evidenza come, complice il pessimismo legato alla quotazione di Twitter, che tanti pensavano sarebbe stata un flop proprio come quella di Facebook di circa un anno fa, al risultato più che ottimo ottenuto dall'uccellino che cinguetta non sia stato dato abbastanza spazio.

Raccogliendo i risultati ottenuti nel primo giorno della quotazione da dieci giganti del web, Statista si è ritrovato a piazzare Twitter niente meno che al quarto posto. Dopo ebay, Yahoo! e Linkedin, ma prima di amazon, groupon, Goole, Pandora, zynga e, naturalmente, Facebook.

La differenza tra ebay, Yahoo! e Twitter è enorme, è vero, visto che i primi hanno registrato un incremento nel valore delle azioni, rispettivamente,di 163,2 e 153,8 per cento, mentre l'uccellino azzurro ha portato a casa un "limitato" +72,7 per cento. Allo stesso tempo, non si può negare che il peso, la diffusione, e le aspettative riposte nelle quotazioni di colossi come ebay e Yahoo! siano molto diversi da quelli di Twitter. Con Linkedin, invece, lo scarto è molto minore (36,7 punti percentuali), mentre quello tra l'uccellino che cinguetta e la parte bassa della classifica è enorme. 

Numeri alla mano, quindi, non è più così strano ipotizzare incassi milionari per la società già entro la fine dell'anno.

 
Ti potrebbe piacere anche

I più letti