Tutte le scadenze fiscali di fine 2016
Imagoeconomica
Tutte le scadenze fiscali di fine 2016
Economia

Tutte le scadenze fiscali di fine 2016

Dall’Imu alla Tasi, dalle dichiarazioni Unico all’Iva, ecco le date da segnare in rosso sul calendario

Tra le incombenze meno gradite con cui tanti contribuenti e tante imprese devono fare i conti al rientro dalle vacanze ci sono sicuramente gli adempimenti fiscali, che riguardano tra gli altri Iva, Modello Unico, Imu e Tasi. Tra versamenti e dichiarazioni infatti, da settembre e fino alla fine di questo 2016, ci sono tutta una serie di date da segnare in rosso sul calendario, per evitare ovviamente spiacevoli sorprese con il fisco. Ma vediamo allora nel dettaglio, mese per mese, quali sono gli appuntamenti tributari più importanti, che per i privati cittadini culmineranno a dicembre con il pagamento dei saldi delle già citate Imu e Tasi.

Settembre

15 settembre
Per i sostituti d’imposta scatta il termine per l’invio telematico del 770 semplificato e ordinario.

16 settembre
Arriva la scadenza per il versamento delle ritenute Irpef e dei contributi previdenziali di dipendenti e collaboratori.
Per contribuenti Iva mensili, c’è da fare il versamento di agosto.

20 settembre
Via libera alla comunicazione telematica all’Agenzia delle entrate dei dati relativi alle operazioni Iva effettuate con operatori economici con sede in Paesi a fiscalità privilegiata.

30 settembre
Modello Unico: presentazione della dichiarazione per i soggetti obbligati all’invio telematico. Inoltre trasmissione telematica sempre all’Agenzia delle entrate della dichiarazione Iva relativa all’anno precedente.

Ottobre

10 ottobre
Versamento contributi Inps relativi al terzo trimestre 2016 per i datori di lavoro domestico

17 ottobre
Versamenti da parte dei sostituti d’imposta dell’Iva e dei contributi Inpgi e Inps
Tobin Tax

25 ottobre
Presentazione della dichiarazione modello 730 integrativo da effettuare da parte dei dipendenti, pensionati, persone fisiche non titolari di partita Iva, collaboratori coordinati e continuativi e lavoratori occasionali.

31 ottobre
Versamento della sesta rata Irpef a titolo di primo acconto 2016 e saldo 2015 per persone fisiche non titolari di partita Iva e non soggette a studi di settore.

Novembre

16 novembre
Versamenti da parte dei sostituti d’imposta dei contributi Inps e Inpgi, oltre a una serie di altre imposte tra cui ovviamente l’Iva.

Dicembre

16 dicembre
Versamento del saldo di Imu e Tasi sugli immobili diversi dalle prime case.

27 dicembre
Versamento dell’acconto Iva per chi è tenuto.

I più letti