Redditometro, valido ma difettoso
Redditometro, valido ma difettoso
Economia

Redditometro, valido ma difettoso

Se usato con precisione potrebbe aiutare a scovare gli evasori. Ma deve essere corretto

La bocciatura della Commissione provinciale tributaria di Reggio Emilia sottolinea alcune delle molte criticità che riguardano il nuovo redditometro. Nonostante le assicurazioni fornite dall’Agenzia delle entrate, lo strumento ha sollevato grosse preoccupazioni tra i contribuenti. Risulta difficile dimostrare le ragioni per cui il proprio reddito non raggiunga gli standard richiesti dal fisco. Inoltre, non è da escludere che la sua applicazione possa deprimere alcuni tipi di consumi (abitazioni, auto, imbarcazioni). Se usato con precisione il redditometro può diventare un valido strumento per scovare i veri evasori: vale a dire coloro che conducono un elevato tenore di vita senza dichiarare nulla. Ma prima bisognerebbe correggerne i difetti.

Leggi Panorama on line

I più letti