Non solo debito, cosa comprano i cinesi in America
ChinaFotoPress/ChinaFotoPress via Getty Images
Non solo debito, cosa comprano i cinesi in America
Economia

Non solo debito, cosa comprano i cinesi in America

14 miliardi di investimenti all'anno concentrati nel comparto dell'edilizia e manifatturiero

Capitali cinesi negli Stati Uniti

Negli ultimi cinque anni la media degli investimenti diretti esteri cinesi destinati agli Stati Uniti è passata da 2 a 14 miliardi all'anno. Dal 2000 ad oggi sono stati chiusi 896 contratti dal valore complessivo di 43 miliardi di dollari. Un decimo dei capitali cinesi è finito in California, ma i cinesi stanno investendo in tutte le attività che ritengono redditizie, a prescindere da dove si trovino, dal Texas al Wisconsin. 

Cosa comprano i cinesi

Gli americani continuano ad essere mediamente molto più ricchi dei cinesi, anche quando il confronto avviene tra milionari, ma la nuova corsa agli investimenti cinese potrebbe presto modificare questo trend. Curioso notare come i tycoon orientali sembrino oggi poco interessati a mettere i bastoni tra le ruote ai colleghi americani. I settori di riferimento di questi ultimi, infatti, restano investimenti, fondi di investimento e nuove tecnologie, mentre i cinesi hanno decso di focalizzarsi su edilizia e manifattura, comparti in cui, probabilmente, ritengono di avere maggiore esperienza

Jack Ma e Robin Li

I cinesi più famosi in America sono Jack Ma e Robin Li. Il primo, ex insegnante di inglese, oggi l'uomo più ricco della Cina, con un patrimonio che sfiora i 20 miliardi di dollari, è diventato famoso dopo la quotazione in borsa, a settembre, del suo gioiello, Alibaba, gigante dell'e-commerce che, dopo aver rivoluzionato il commercio on line in Cina punta a fare altrettanto nel resto del mondo. Robin Li, 14,7 miliardi di dollari di patrimonio e Ceo del principale motore di ricerca cinese, Baidu, ha annunciato a maggio di voler investire 300 milioni di dollari per aprire un nuovo centro specializzato in ricerca e sviluppo a due passi dalla sede centrale di Google.

Ma Huateng e Wang Jianlin

Un paio di anni fa Ma Huateng, altro milionario cinese che vanta un patrimonio di 14,4 miliardi di dolari, uno dei fondatori di Tencent, la società che ha lanciato weChat, ha sborsato 680 milioni di dollari per acquistare due aziende statunitensi specializzate in sviluppo e produzione di videogiochi: Epic Games e Riot Games. Wang Jianlin, invece, 13,2 miliadi di patrimonio e proprietario del gigante immobiliare di Dalian Wanda Group, ha speso 2,6 miliardi di dollari per rilevare AMC Entertainment di Kansas City. Grazie a quell'investimento, il gruppo cinese controlla oggi 342 cinema/5mila schermi negli Stati Uniti. 

Li Hejun e Lu Guangqiu

Li Hejun, Presidente di Hanergy, compagnia cinese che si occupa di energie rinnovabili, ha una succursale americana che negli ultimi due anni ha costruito un enorme impianto ad energia solare in Florida, ha messo le mani su un nuovo progetto in California, e ha acquistato quatto piccole (ma molto promettenti) aziende americane del settore. Li Hejun ha accumulato un patrimonio di 13 miliardi di dollari. Lu Guanqiu, invece, ha un patrimonio di "appena" 5,4 miliardi, che tuttavia non gli ha impedito di mettere a segno investimenti importanti negli Stati Uniti: Wanxiang, la sua azienda che produce componentistica per automobili, ha sborsato 250 miliodi di dollari per acquisire A123, azienda specializzata nella produzione di batterie al litio per veicoli elettrici. 

Guo Guangchang e Liang Wengen

Guo Guangchang è il Warren Buffet cinese, noto soprattutto per aver autorizzato il suo gruppo finanziario Fosun International ad acquistare per 725 milioni di dollari il One Chase Manhattan Plaza, il grattacielo di 60 piani costruito da David Rockefeller. Guo Guangchang vanta un patrimonio di 4,3 miliardi di dollari. Liang Wengen, invece, 4 miliardi di dollari di patrimoni, ha acquistato nel 2012 quatro "fattorie del vento", nell'intento di potenziarne la produzione di energia eolica. Diversi mesi dopo l'acquisto Barack Obama invitò il tycoon cinese, tramite un ordine presidenziale, e restituirle. Dopo aver fatto causa all'amministrazione, Liang ottenuto l'appoggio della giustizia che ha intimato alla Casa Bianca di "chiarire in maniera più dettagliata" le ragioni della sua richiesta.

 

Zhang Xin, Yang Yuanging e Wan Long

Zhang Xin, prima donna di questa classifica, patrimonio di 3,7 miliardi di dollari, nel 2013 ha investito 1,4 miliardi di dollari per acquisire il controllo del 40 per cento del palazzo General Motors a Manhattan. Yang Yuanqin, invece, 1,2 miliardi di patrimonio e Ceo di Lenovo, ha strappato Motorola a Google per 5 miliardi di dollari e ha rilevato anche IBM. Wang Long, infine, 900 milioni di patrimonio e Ceo di WH Group, nel 2013 ha acquistato per 4,7 miliardi di dollari Smithfield Foods, trasformandosi così in leader mondiale nella lavorazione di carne di maiale. 


Ti potrebbe piacere anche

I più letti