Msc e la scuola per futuri marinai
Ufficio Stampa MSC
Msc e la scuola per futuri marinai
Economia

Msc e la scuola per futuri marinai

Il gruppo ha messo a diposizione una struttura polifunzionale per dipendenti e cittadini del comune di Sant'Agnello dotato anche di un simulatore di navigazione

L'hanno costruito accanto a un grand hotel, tra curve sinuose a strapiombo sul mare: il nuovo Msc sporting club, nella penisola sorrentina che ha visto nascere e prendere il largo la flotta della compagnia leader nelle crociere, 154 scali l'anno solo nel porto di Napoli. L'impianto sportivo è stato realizzato trasformando un ex parcheggio finito al centro di una lottizzazione irregolare. Ideato dall'armatore Gianluigi Aponte come "regalo" da mettere a disposizione dei 52mila dipendenti del gruppo Msc e delle loro famiglie. La struttura polifunzionale aziendale, di 14mila quadrati, è stata inaugurata lunedì 16 dicembre. E da marzo prossimo sarà aperta anche ai cittadini di Sant'Agnello, due volte a settimana, grazie a una convenzione stipulata con il Comune. Non solo: "Qui verranno addestrati, con l'uso delle più moderne attrezzature, gli uomini di mare di domani" dice soddisfatto Gianni Onorato, ceo di Msc.

Fiore all'occhiello, un simulatore di navigazione esclusivo. Nel complesso è stata creata infatti la Club house, dotata di una complessa stazione dedicata alla formazione e all'addestramento degli ufficiali. Costituito da due "ponti", progettato da Msc in collaborazione con Transas, il simulatore è conforme alla normativa STCW 95 e consente di riprodurre le situazioni vissute in placia. Come l'ingresso nei porti di attracco, scegliendo le condizioni meteorologiche e indicando la presenza di altre imbarcazioni o traghetti anche nelle vicinanze. Utilizzando la realtà virtuale, gli aspiranti comandanti delle navi cargo e da crociera potranno esercitarsi per poter poi affrontare meglio manovre reali. Timoniere dell'operazione, in qualità di comandante esperto Msc, Salvatore Cafiero: "Almeno mille ufficiali utilizzeranno questa stazione nei prossimi due anni".

Proiettata nel futuro anche la piscina. Con una cupola di vetro, originale copertura in lastre in semi-carbonato e legno lamellare, come un guscio pronta a schiudersi d'estate grazie a un ingegnoso sistema di 16 ruote su binari. Attorno alla vasca semi-olimpionica, prati e terrazze per il solarium e, sotto, spogliatoi e palestra attrezzati anche per accogliere i disabili. Di fronte alla reception, due campi da tennis e uno di calcetto. Impianti sportivi immersi nel parco giardino con gli antichi insediamenti agricoli della costiera sorrentina e prodotti tipici: arance, limoni, olive, uva e noci. Oltre all'area relax, per limitare lo stress, ma nel parcheggio, sono stati previsti 140 posti auto.

A presentare la struttura polifunzionale è stato Onorato con Franco Ronzi, in rappresentanza dell'armatore. Il taglio del nastro è stato invece affidato al sindaco di Sant'Agnello, Piergiorgio Sagristani, che ha sottolineato questa ricercata coincidenza: "Il 16 dicembre si festeggia il santo patrono e si gioisce per il bellissimo regalo che la famiglia Aponte ha fatto alla sua città. Intendo ringraziare l'armatore che ha inteso così celebrare l'amore per la sua terra e i suoi abitanti. Sant'Agnello può ora vantare una struttura modernissima che rappresenta un valore aggiunto del paese". Progetto, durato circa 3 anni, traino anche per l'economia locale. "Si tratta di un importante progetto voluto fortemente dall'armatore Aponte, un omaggio a quanti quotidianamente contribuiscono a portare il gruppo Msc a livelli di di eccellenza mondiale e al territorio che gli ha dato i natali e da cui ebbe inizio oltre quarant'anni fa l'avventura di Msc" ha ribadito Ronzi.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti