Mokarabia sfida Clooney con l’arte italiana
Mokarabia sfida Clooney con l’arte italiana
Economia

Mokarabia sfida Clooney con l’arte italiana

La società lancia una nuova linea di caffè in capsule che sfrutta spot e vendita diretta per battere la concorrenza

Mokarabia si è inventata un nuovo sistema di caffè in capsule da poco più di un mese e già annuncia un fatturato in crescita a due cifre. Possibile? In mezzo ci sono concorrenti agguerriti come Lavazza e Nespresso. C’è persino il sorriso piacione di George Clooney degli spot televisivi, eppure il gruppo guidato da Marco Zanetti ha gettato il cuore oltre l’ostacolo. «Ci siamo detti: Nespresso ha Hollywood? Noi abbiamo l’arte italiana» ricorda l’amministratore delegato. «E come possiamo aggirare la concorrenza dei monomarca e dei negozi? Vendendo porta a porta».

Nascono così le miscele in capsula che prendono il nome dai capolavori della nostra storia dell’arte, gli spot ideati da Gavino Sanna ispirati all’Ultima cena di Leonardo e al David di Michelangelo, quindi l’originale accordo di distribuzione siglato con la Eismann, gigante tedesco della vendita a domicilio. «Nel settore alimentare sono leader. E soltanto in Italia possono contare su 1.200 agenti monomandatari» continua Zanetti. «In un mese e mezzo abbiamo già venduto 15 mila macchinette per le nostre capsule con relativo caffè e ne abbiamo già in ordinazione altre 15 mila».

>> Le migliori macchine da caffè

Risultato: si parte da 40 milioni di fatturato per crescere allegramente a due cifre nel 2014. La macchinetta per il mercato consumer (adatta anche a tè e tisane) è stata brevettata e sviluppata in collaborazione con il marchio Ariete del gruppo De’ Longhi e presto sarà lanciata anche sul mercato tedesco. «A oggi abbiamo già superato di due volte il budget previsto». A questo canale si aggiunga anche la macchina innovativa studiata appositamente per hotel e ristoranti in collaborazione con la Cimbali: insomma, arriva al bar l’espresso in capsule professionale, da torrefazione.

La Mokarabia nasce nel 1950 a Milano e negli anni Settanta viene acquisita da Marco Zanetti, quindi la fusione con la Caffè Roversi di Bologna e la Caffè Ruffo di Padova, acquisendo una dimensione internazionale. Oggi la Mokarabia spa conta 33 filiali nel mondo e circa 16 in Italia. Recente anche un accordo di distribuzione con la rete di negozi Essere&Benessere, in cui saranno attivati 55 nuovi corner shop.

Leggi Panorama Online

Ti potrebbe piacere anche

I più letti