Dal Manchester United a Toyota a Ryanair: le notizie per il weekend
Dal Manchester United a Toyota a Ryanair: le notizie per il weekend
Economia

Dal Manchester United a Toyota a Ryanair: le notizie per il weekend

Sono cinque curiosità emerse in settimana. Eccole per il weekend

Toyota ritira 878mila auto in Nord America
Toyota ci ricasca. Questa volta, per un problema alle sospensioni, la casa automobilistica giapponese ritira dal mercato 859mila Rav4 e 19mila Lexus HS in circolazione sulle strade di Stati Uniti e Canada. A quanto pare, però, i clienti dell’azienda sono molto più affezionati al brand di quanto si era inizialmente pensato e, nonostante i problemi derivati dal terremoto e dallo Tsunami dello scorso anno, luglio chiude con vendite a +26% negli Stati Uniti.

Goldman Sachs, Ubs e DB sotto inchiesta in Giappone
Si allarga l’inchiesta sull’insider trading nel mercato giapponese che coivolge alcune fra i nomi più blasonati della finanza internazionale. Goldman Sachs, Ubs e Deutsche Bank, infatti, sono finite sotto la lente delle autorità in relazione ad almeno dodici quotazioni avvenute negli ultimi tre anni, fra cui quella di All Nippon Airways. Nell’occhio del ciclone è finito anche l’istituto finanziario Nomura e nel Paese cresce la voglia di rigore.

Ryanair: per tagliare i costi allarga le porte
Per ridurre ulteriormente i costi e aumentare le entrate, Ryanair sta riconsiderando il design degli aerei . La cinese Commercial Aircraft Corporation, dunque, sta mettendo a punto gli aerei low cost. Le caratteristiche? Porte più ampie per permettere l’ingresso a bordo di due passeggeri alla volta, dimezzando i tempi di imbarco e sbarco; meno spazio per i bagagli e per la zona dedicata ai pasti, due servizi notoriamente a pagamento sulla linea.

Le Olimpiadi costano più del previsto
Contrordine: non è vero che ospitare le Olimpiadi sia redditizio come i politici da sempre dichiarano. Secondo Mark Rosentraub, professore di management dello sport all’Università del Michigan, la stima da quattro miliardi di sterline sugli investimenti in infrastrutture messa in preventivo dal Governo britannico è già stata ampiamente superata. Apparentemente, infatti, dalle tasche dei contribuenti britannici sarebbero già usciti 15 miliardi di sterline . La previsione, fa notare il professore, è conservativa.  

Manchester United arriva a Wall Street
In totale, sono sono 16,7 milioni di azioni, pari al 10% del valore del club, quelle che il Manchester United ha deciso di mettere in vendita a Wall Street, a un prezzo compreso fra 16 e 20 dollari. L’obiettivo, infatti, è raccogliere oltre 300 milioni di dollari con la quotazione . Il club, inoltre, ha annunciato un accordo di sposorizzazione con General Motors. A partire dalla stagione 2014-2015, per sette anni, il marchio Chevrolet comparirà sulle maglie dei giocatori.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti