LinkedIn: otto segreti per guadagnare maggiore visibilità
Justin Sullivan/Getty Images
LinkedIn: otto segreti per guadagnare maggiore visibilità
Economia

LinkedIn: otto segreti per guadagnare maggiore visibilità

Utilizzare le leve del social network a proprio vantaggio aiuta a farsi trovare e a farsi notare

Per chi vuole guadagnare visibilità, Forbes svela nuovi segreti  di LinkedIn che possono essere utilizzati per tenere accesi i riflettori sul proprio brand. Innanzitutto: non mostrare le attività dietro le quinte. Quando si aggiorna il proprio profilo, non è opportuno che i propri contatti vedano tutti i cambiamenti e gli aggiustamenti in corso d’opera. Per non correre questo rischio, basta accedere al pannello di controllo della privacy e selezionare la modalità che blocca altre persone dal vedere i cambiamenti in corso. Quando si è soddisfatti del risultato, si può tornare a rendere pubbliche le novità. 

Secondo suggerimento: siate opportunisti. Ovvero: non abbiate paura di unirvi a gruppi che vi interessano. Il vantaggio di fare parte di un gruppo, infatti, è quello di poter contattare persone che, diversamente, sarebbero difficili da raggiungere, mentre in questo caso si possono addirittura invitare ad unirsi al prorpio network. Inoltre, non limitate il numero di gruppi a cui vi unite, perché più gruppi permettono di avere accesso a più contatti. E’ importante, però, selezionare i gruppi tenendo conto del numero di membri e di quanto siano attivi. Terzo: non abbiate paura di ripetervi. Individuate le cinque qualità per le quali volete farvi notare e usatele per descrivere le vostre competenze nel profilo, ma anche nelle esperienze. Lo stesso vale per i contenuti che avete creato: riutilizzateli per amplificare i vostri messaggi, rafforzare il vostro posizionamento presso la vostra cerchia di riferimento e per aumentare la coerenza del vostro cv.

Sfruttate l’endorsement. Chiedete ai vostri contatti di approvare i vostri talenti migliori, perché un alto numero di endorsement influenza l’opinione di chi guarda il vostro profilo. Per contro, cancellate o rifiutate gli endorsement che non ritenete centrali al vostro profilo. Collegato a questo suggerimento, comportatevi in maniera diametralmente opposta verso chi vi chiede un endorsement e date il vostro solo a chi ammirate genuinamente, perché la reputazione degli altri può essere vista come una misura dei vostri valori. Quinto: se usate LinkedIn per controllare i profili delle persone con cui lavorate o volete lavorare, non fatevi scoprire, ovvero cambiate in “anonimo” il settaggio alla voce: “Seleziona cosa vedono gli altri quando guardi il loro profilo”.

Assicuratevi che la vostra foto sia di qualità, ben illuminata e a fuoco. Soprattutto, nella foto dovete guardare in macchina o verso sinistra, in direzione del contenuto. Diversamente, si può dare l’impressione controproducente di prendere le distanze dal contenuto della propria pagina. Settimo: contate i contatti. Arrivate ad almeno 500 contatti, perché oltre ad allargare il vostro network, il numero ha un impatto psicologico molto potente su chi vede il vostro profilo. Infine, non dimenticate che potete sfruttare i vantaggi di un account premium per raggiungere contatti che vi interessano e cancellare l’account premium il mese successivo.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti