La lezione di Draghi alla Germania
GEORGES GOBET/AFP/Getty Images
La lezione di Draghi alla Germania
Economia

La lezione di Draghi alla Germania

In un'intervista a Die Zeit il Presidente della Bce avverte: i tedeschi devono capire che la Bce ha un mandato europeo ma non infinite possibilità di agire

I tedeschi devono capire che la Bce ha un mandato pan-europeo a mantenere la stabilità dei prezzi. Così il presidente della Bce, Mario Draghi, in un'intervista a Die Zeit, ribadisce che Francoforte è pronta ad acquistare titoli di debito pubblico. "Ci sono differenze" su come arrivarci "ma la Bce non ha infinite possibilità di agire a favore dell'economia e contro la deflazione". 

Il banchiere ha anche ricordato che "tutti i membri del consiglio dei governatori sono determinati a rispettare il loro mandato, anche se ci sono delle divergenze sulla maniera di farlo".

Nel frattempo, l'Avvocato generale della Corte di giustizia dell'Unione Europea ha dichiarato che "il programma di acquisti di asset 'Omt' della Bce è compatibile "in linea di principio" con il diritto europeo "a determinate condizioni". Dunque, la Bce deve poter avere "ampia discrezionalità" nella politica monetaria per l'Eurozona. Un passaggio importante, a pochi giorni dalla decisione della Bce.

Secondo Draghi, inoltre, "i rischi di deflazione sono ancora bassi ma in definitiva sono maggiori che un anno fa". Inoltre Draghi considera una buona cosa il calo dei prezzi del petrolio, anche
se influenzano negativamente le aspettative di inflazione. Il pericolo, secondo il presidente della Bce, è che i consumatori inizino a dubitare che l'inflazione possa risale al 2%. "E questo - spiega - farebbe aumentare il rischio di recessione".

La nomina a Presidente della repubblica

"È un grande onore naturalmente per me essere preso in considerazione, ma non è il mio lavoro" ha affermato sempre Draghi nell'intervista, ribadendo di non voler succedere a Giorgio Napolitano. "Importante è il lavoro che sto svolgendo adesso. Ne sono contento, e continuerò a svolgerlo".

Ti potrebbe piacere anche

I più letti