Economia

Lavoro, come diventare online advertiser

Questa mattina mi sono svegliato canticchiando nella testa Friday I’m In Love dei Cure. Non chiedetemi il motivo, non saprei rispondervi. Fatto sta che ancora immerso nel buio apro il portatile, vado su Youtube e mezzo assonnato cerco di digitare …Leggi tutto

(Credits: iStockphoto)

(Credits: iStockphoto)


Questa mattina mi sono svegliato canticchiando nella testa Friday I’m In Love dei Cure. Non chiedetemi il motivo, non saprei rispondervi. Fatto sta che ancora immerso nel buio apro il portatile, vado su Youtube e mezzo assonnato cerco di digitare il titolo senza neanche guardare i tasti, quindi senza riuscirci. Per fortuna mi viene in aiuto il correttore automatico che mi indirizza alla canzone. Finalmente pronto a soddisfare il mio desiderio, mi accascio sul cuscino e… parte una voce squillante accompagnata da un pezzo elettronico a 20.000 decibel! Non me la ricordavo così la voce di Robert Smith, penso… Ah, no, è la pubblicità.

IL CONTESTO IN CUI OPERA
Digitando su internet un qualsiasi sito o social network, che sia quello dove cercare casa per le vacanze estive o leggere com’è finita la partita di ieri sera, la possibilità di trovare materiale pubblicitario al suo interno è molto elevata, se non quasi certa. Oggi il web è diventato uno dei canali prediletti per le aziende che vogliono dare visibilità a se stesse, ai loro prodotti o a iniziative e secondo gli ultimi dati rappresenta il mezzo più dinamico dal punto di vista degli investimenti.

Target selezionati, nicchie di mercato ad hoc, possibilità di ricevere un riscontro su quanti hanno visualizzato il mio annuncio ecc. ecc. Considerando la recente apertura di questo mercato, sempre in grande evoluzione, sono nate figure in grado di gestire la complessità e varietà del mezzo tra cui quella dell’online advertiser.

COSA FA
L’online advertiser è la persona che si nasconde dietro alle campagne pubblicitarie sul web, che pianifica dove, come e per quanto tempo, aprendo il nostro blog preferito, vedremo comparire quel determinato banner o video. Nel dettaglio questa figura si occupa di:
•    ricevere il brief dal cliente
•    valutare in base alle informazioni e al budget a disposizione quale tipo di strumento pubblicitario utilizzare e dove collocarlo
•    proporre al cliente un piano di azione strategico
•    scrivere l’annuncio e occuparsi della parte creativa
•    prendere contatti e pianificare le attività adv
•    valutare i risultati

COME SI FORMA
La figura dell’Online Advertiser si forma nelle facoltà legate al mondo della comunicazione, del marketing e dell’informatica dove sono previsti corsi legati ai nuovi media. Per apprendere il mestiere, l’attività sul campo risulta sempre una soluzione ottimale per entrare nel settore; avere inoltre una buona conoscenza personale del web è sicuramente un valore aggiunto.

DOVE LAVORA
Nei prossimi anni la crescita del mercato pubblicitario sul web è destinato a crescere sempre più ed è possibile ritrovare la figura dell’online advertiser in numerosi luoghi della comunicazione contemporanea come agenzie creative, concessionarie di pubblicità, centri media, web agency, istituti di ricerca, società di consulenza, network di affiliazione e internet company, oppure può operare da free lance. In genere lavora all’interno di un team che comprende diverse mansioni, dallo sviluppatore web al web designer.

QUANTO GUADAGNA
Il mercato in forte evoluzione dà la possibilità di crescite lavorative anche rapide rispetto ad altri settori, in base alla formazione e della propensione del singolo. La gavetta è da prevedere, iniziando con stage e collaborazioni. Per una figura junior il reddito si aggira attorno ai 20.000 euro lordi annui per arrivare ai senior che si aggirano intorno ai 40/50 mila annui.

I SITI DI RIFERIMENTO
I sito da monitorare per aggiornamenti puntuali sul settore:
dailyonline.virgilio.it – dedicato alle iniziative di comunicazione in Italia e all’estero
advertiser.it – presenta case studies, approfondimenti e novità del settore
thearf.org – sito di ARF (Advertising Research Foundation)

CHI SEGUIRE SU TWITTER
@ctreff – Online advertising professional e digital marketing strategist
@Jeff_Clark – esperto di marketing e Technology Strategist

L’ESPERIENZA
Giulia Tronco, Digital media planner e content manager, lavora presso la internet company Redation, agenzia che si occupa di seguire la presenza sul web dei clienti.

- Di cosa ti occupi nello specifico?

Il mio lavoro consiste da una parte nella scelta e gestione dei contenuti da pubblicare online sui nostri siti e dall’altra riuscire a monetizzare i nostri prodotti attraverso la pubblicità (annunci adwords, campagne facebook, banner display e attività DEM). è un lavoro creativo, affascinante, divertente, ma anche frenetico e senza orari per cui è necessario essere multitasking, sempre online e veramente appassionati dell’advertising.
- che tipo di persone incontri durante la tua attività professionale?

Nel mio lavoro siamo per lo più io e il mio computer, ma mi relaziono spesso anche con colleghi e partner esterni, tra i quali gli sviluppatori dei nostri prodotti, il web designer, gli editor e gli affiliate account perchè ogni attività coinvolge moltissime persone e ogni collaborazione è preziosa.

- Come ti aggiorni, ci sono libri ad hoc?

Il miglior aggiornamento parte dalla passione per tutto quello che è comunicazione via web: è importante testare i nuovi siti, le applicazioni e i prodotti; analizzare le tendenze del mercato e comprendere a 360° lo scenario. Per questo consiglio la collana Web&Marketing 2.0 di Hoepli che spiega come fare business con facebook, come tracciare le visite di un sito e l’andamento delle campagne pubblicitarie o come diventare esperti di search engine marketing.

- Ci consigli un appuntamento di rilievo?

Lo Iab Forum, che si tiene a Milano ogni anno, è invece il più importante evento nel campo della pubblicità digitale dove partecipano editori, concessionarie, centri media, web agency e aziende per discutere dei nuovi media e delle tendenze dell’online advertising.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti