I 10 profili più richiesti dalle aziende italiane
Credits: ANSA
I 10 profili più richiesti dalle aziende italiane
Economia

I 10 profili più richiesti dalle aziende italiane

Il nostro Paese non ha più bisogno di ingegneri, manager, architetti e avvocati, ma di operai specializzati, informatici, segretarie e (sorpresa) medici

Nonostante un tasso di disoccupazione ancora alto, in Italia il 28% delle aziende, quasi una su tre, riscontra difficoltà nel ricercare lavoratori con le giuste competenze. Motivo? I giovani italiani pensano ancora che sia necessario il "pezzo di carta", la laurea, meglio se in economia, ingegneria, per trovare più facilmente un posto di lavoro.

Ma non è più così. La consueta indagine annuale condotta da ManpowerGroup, giunta alla decima edizione, sancisce la fine di un'era: quella degli aspiranti colletti bianchi, in cui appunto ad essere richiesti erano ingegneri, manager, architetti e avvocati. Le aziende italiane, invece, cercano soprattutto manodopera. Meglio se specializzata e con competenze tecniche settoriali. Ecco quali.

Macchinisti

New entry rispetto allo scorso anno, al primo posto tra i lavori più richiesti si piazzano i macchinisti, ossia gli operai specializzati che coordinano e regolano i processi produttivi.

Segretarie e assistenti direzione

Rispetto al 2014 salgono dal terzo al secondo posto le segretarie, gli assistenti di direzione, gli assistenti amministrativi e il personale di back office.

Tecnici specializzati

Ritroviamo sul podio nel 2015 anche i tecnici specializzati che operano per il corretto funzionamento delle attrezzature tecniche.

Addetti alle vendite

Stabili al quarto posto, gli addetti alle vendite: commessi e commesse, cassieri e cassiere e responsabili di negozio. Questa categoria di lavoratori è anche la seconda più richiesta al mondo nel 2015, secondo l'indagine Manpower.

Professionisti contabili e della finanza

Cresce la richiesta in ambito aziendale di professionisti della finanza d'impresa, contabili, commercialisti e analisti finanziari.

Professionisti IT

Anche l’IT vede crescere i suoi addetti soprattutto per i programmatori delle start-up e per chi si occupa di sviluppare applicazioni per il mobile.

Educatori e formatori

Cresce nel 2015 la richiesta di esperti nel settore dell'educazione e della formazione, sia nel pubblico sia nel privato.

Sales manager

Il mondo aziendale continua invece ad avere bisogno di professioni in ambito commerciale.

Medici

Nelle prime dieci posizioni compaiono inoltre i medici. Tra le motivazioni ci sono il ricambio generazionale dei “medici - primi baby boomer” e il progressivo invecchiamento della popolazione.

Personale alberghiero e addetti alla ristorazione

Il turismo è ancora un settore che "tira" e può offrire diverse opportunità d'impiego soprattutto in ambito alberghiero e nella ristorazione: cuochi, camerieri, baristi e addetti alla reception.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti