Guidare a Roma costa troppo. Come a Shanghai, San Paolo e New Delhi
Guidare a Roma costa troppo. Come a Shanghai, San Paolo e New Delhi
Economia

Guidare a Roma costa troppo. Come a Shanghai, San Paolo e New Delhi

Più convenienti Zurigo, Tokyo, New York, Parigi e Londra

Possedere un'autovettura, per una famiglia, è un investimento. Al momento di acquistarne una, non si tratta di valutarne solo il prezzo di listino, ma tutti i costi che si dovranno affrontare per circolare: le spese di assicurazione, le tasse e le imposte, le varie registrazioni, la manutenzione e, ovviamente, il consumo di carburante.

L'Economist Intelligence Unit ha stilato una graduatoria delle metropoli internazionali dove possedere un'auto è più dispendioso e ne ha ricavato il grafico che proponiamo questa settimana.

Punto di partenza della ricerca è l'acquisto di una berlina di livello medio (evidentemente, tutti i costi menzionati lievitano parecchio se si tratta di vetture di lusso). Il metodo seguito, invece, ha preso in considerazione cifre misurate in base alla parità del potere d'acquisto: in altre parole, quelli che sono stati considerati non sono stati i costi nominali, ma quelli reali, calcolati in rapporto al costo della vita.

Il risultato è in qualche modo sorprendente, perché al primo posto c'è Shanghai, dove sia acquistare un veicolo "normale" che mantenerlo è una spesa importante, assolutamente fuori dalla portata di una famiglia comune. Seguono altre due città di Paesi emergenti, New Delhi e San Paolo del Brasile. Luoghi dove, con tutta probabilità, l'elevato livello dei costi è anche riconducibile alle enormi distanze urbane percorse quotidianamente, oltre a politiche fiscali volte a scoraggiare l'impiego di automobili private per limitare il già pesante congestionamento del traffico.

Al quarto posto viene Roma, prima capitale occidentale in questa classifica. I recentissimi aumenti delle tariffe del PRA, peraltro, contribuiranno a rafforzare questo sgradevole primato, che ha origini recenti: i costi presi in esame dall'Economist Intelligence Unit, infatti, hanno subito un'impennata a Roma (e quindi in Italia) nell'ultimo quinquennio, visto che, secondo la tabella, nel periodo 2005-2007 erano pari alla metà.

Roma, inoltre, precede altre metropoli che tradizionalmente la superano nelle classifiche relative al costo della vita: basti pensare a Sydney, quinta, Mosca, ottava, Parigi, nona, Londra, decima, seguita da Tokyo, New York, Toronto e Zurigo. Insomma, la nostra capitale è un luogo dove siamo costretti a ponderare bene - e comunque più dei cittadini di altre grandi capitali europee ed extra-europee - l'ipotesi di acquistare un'auto: potrebbe rivelarsi un vero e proprio salasso.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti