E Fiat impacchetta le auto (non Fiat) dei dipendenti
E Fiat impacchetta le auto (non Fiat) dei dipendenti
Economia

E Fiat impacchetta le auto (non Fiat) dei dipendenti

L'iniziativa del marketing a Mirafiori non è piaciuta al popolo di Twitter che invoca diritto alla privacy e libertà individuale

Decisamente non è piaciuta ai dipendenti Fiat (e alla rete che cinguetta su Twitter) l'idea del marketing aziendale di far trovare impacchetate in un grande nailon trasparente con un cuore spezzato incollato sopra, le loro macchine non Fiat parcheggiate a Mirafiori. Sul cuore, la scritta: “Vederti con un'altra ci ha spezzato il cuore... Ma nonostante ciò continuiamo a pensare a te”.

Un modo per stimolare i dipendenti a comprare auto dell'azienda per cui lavorano, secondo il gruppo. Ma in realtà la mossa è risultata in modo sgradevole un attacco alla privacy di ciascuno (in fondo ognuno si compra l'auto che desidera) oltre che un disturbo alla libertà individuale.

Ad alzare la voce contro Fiat è stato da subito il popolo di twitter (e non solo in Italia) che si è sfogato digitando i soliti 140 caratteri. Ecco alcuni tweet:

          
Ti potrebbe piacere anche

I più letti