Fiat 500L e Nuova Mercedes CLA, star degli spot del Super Bowl
Fiat 500L e Nuova Mercedes CLA, star degli spot del Super Bowl
Economia

Fiat 500L e Nuova Mercedes CLA, star degli spot del Super Bowl

Le aziende pagano 4 milioni di dollari per 30 secondi di pubblicità. Ecco quelle meglio riuscite

Domenica 3 febbraio ha avuto luogo il quarantasettesimo Super Bowl. Ben 120 milioni di americani si sono trovati, spesso in famiglia o tra amici, davanti alla televisione per vedere la finalissima di football americano.
Tutto diventa eccezionale durante le quattro ore di trasmissione: la partita, il concerto di Beyoncé tra il secondo e il terzo quarto e gli spot pubblicitari.

Le aziende pagano 4 milioni di dollari per ogni 30 secondi di spazio e mandano in onda per la prima volta gli spot sapendo che il pubblico, in quest’occasione unica, li guarda con molta attenzione. Tra i 118 spot trasmessi spicca la competizione tra le case automobilistiche.

Dal punto di vista qualitativo/creativo il testa a testa in questa edizione è tra la Fiat 500L e la Nuova Mercedes CLA.
Mercedes gioca la carta della possibile vendita dell’anima al diavolo in cambio dell’auto.

La scelta di Willem Dafoe per impersonare il maligno è particolarmente azzeccata. La scelta di “Sympathy for the devil” dei Rolling Stone come colonna sonora funziona sia per l’associazione immediata alla narrazione che per il ritmo che sostiene lo spot che nella versione lunga dura ben 1 minuto e cinquanta secondi. Più di 4 milioni di click su youtube nei primi cinque giorni sono un ottimo risultato.

Fiat continua la linea di comunicazione che la caratterizza negli spot americani giocando sulle tradizioni italiane senza cadere mai nella macchietta ma utilizzando sapientemente l’ironia.

In questo spot si gioca sulla nostra tradizione di scambiarci due baci come saluto. Lo spot è girato bene e la sorpresa finale è ben congeniata.

La narrazione permette di far emergere alcune caratteristiche dell’auto come la capienza del bagagliaio e i comodi cinque posti con naturalezza senza forzature. Peccato che Fiat abbia anticipato di due mesi lo spot su youtube perdendo l’effetto “esclusiva” che l’evento sportivo americano garantisce.
Divertente inoltre  il commento su youtube che ricorda che la 500L è made in Serbia e che quindi sarebbero stati più appropriati tre baci invece che due.
Chi fosse interessato qui può vedere qui tutte le pubblicità trasmesse durante il 47mo Super Bowl.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti