Da Curiosity a Pepsi fino a Murdoch: le notizie per il weekend
Da Curiosity a Pepsi fino a Murdoch: le notizie per il weekend
Economia

Da Curiosity a Pepsi fino a Murdoch: le notizie per il weekend

Sono cinque curiosità emerse in settimana. Ve le proponiamo per il weekend

Curiosity vale 700 posti sulla Terra
Il viaggio di Curiosity è un progetto da 2,5 miliardi di dollari. Secondo le stime rese note recentemente dalla Nasa , l’esperimento ha generato oltre settemila posti di lavoro negli ultimi otto anni, in aziende diverse come Lockheed Martin e il produttore di biciclette Tenn. Attualmente, quattrocento scienziati della Nasa e trecento ricercatori sovvenzionati dall’agenzia seguono la missione sul pianeta rosso, portando a 700 il totale dei posti di lavoro in essere grazie al robot spaziale.

Kenya e le poltrone del Parlamento
E’ stato inaugurato fra le polemiche il nuovo parlamento del Kenya che, dal prossimo marzo, impiegherà 350 deputati invece degli attuali 220. Oggetto del contendere sono 350 poltrone in pelle rossa , del peso di circa 50 chili, prodotte nelle prigioni di stato al costo di tremila dollari l’una. Una cifra con cui si può costruire un’abitazione, accusano i detrattori. Gli eletti ribattono che le nuove poltrone, grazie a funzionalità tecnologiche, proiettano il parlamento nell’era digitale.

Banche: nel Regno Unito nessuno si fida
A cinque anni dall’inizio della crisi finanziaria, il 71% degli intervistati dall’istituto di ricerca britannico Which? ritiene che le banche non abbiano imparato la lezione, mentre lo scorso settembre era di questa opinione il 61% degli intervistati. I cittadini del Regno Unito, inoltre, sono particolarmente pessimisti circa la possibilità che le inchieste del Parlamento sull’etica degli istituti finanziari potranno effettivamente portare a un cambiamento, come crede il 26% delle persone. Secondo Peter Vicary-Smith, ceo di Which?, la fiducia dei consumatori nelle banche è al minimo storico.

Pepsi torna in Birmania
A seguito dell’alleggerimento delle sanzioni, Pepsi Co ha annunciato il ritorno in Birmania , mercato da cui mancava dal 1997. L’azienda, infatti, ha siglato un accordo con un distributore locale per i marchi Pepsi, 7-Up e Mirinda. L’arcirivale di Coca-Cola, inoltre, starebbe valutando la possibilità di aprire un impianto produttivo nel Paese ed è in trattativa con l’Unesco per il lancio di iniziative di formazione a sostegno dei più giovani.

News Corp: perdite a quota 1,6 miliardi di dollari
Ammontano a 224 milioni di dollari le spese legali di News Corp per l’anno in corso. E particolarmente negativo è anche l’ultimo trimestre . Il gruppo, infatti, registra una perdita di 1,6 miliardi di dollari, complici spese per 2,8 miliardi di dollari relative al piano di spin off per le attività editoriali (The Wall Street Journal, The Times e The Sun), considerate meno redditizie rispetto a Fox Broadcasting, agli studios Twentieth Century Fox and alle quote in BskyB. Il periodo corrispondente del 2011, invece, era stato archiviato con profitti per 683 milioni di dollari.  

Ti potrebbe piacere anche

I più letti