Come cambia il Quantitative Easing della Bce
EPA PHOTO/ANSA/ARNE DEDERT
Come cambia il Quantitative Easing della Bce
Economia

Come cambia il Quantitative Easing della Bce

La Banca Centrale Europea ha iniziato a comprare i bond societari e non più solo i titoli di stato. Ultimo tentativo per aiutare l'economia di Eurolandia

Non solo titoli di stato ma anche corporate bond. E' la novità che in questi giorni riguarda il quantitative easing, cioè il piano di acquisto di titoli messo in cantiere dalla Banca Centrale Europea (Bce) guidata da Mario Draghi, per stimolare l'economia e scongiurare il rischio di una deflazione. Da oggi, oltre ai titoli di stato, la Bce ha iniziato ad acquistare anche le obbligazioni emesse da società private (corporate bond) del settore industriale. Cosa cambia? Ecco, di seguito, una panoramica sulle cose da sapere per capirlo.

Quali titoli acquisterà la Bce

La Banca Centrale Europea potrà acquistare obbligazioni societarie (corporate bond) emesse da società private e industriali e non soltanto finanziarie. I titoli comprati devono avere un elevata qualità (cioè un rating superiore alla tripla B).

Leggi anche: Cos'è il qe, il quantitative easing della Bce

Il quantitativo comprato

Nell'ambito di 80 miliardi di euro al mese di titoli acquistabili dalla Bce con il quantitative easing, non è stata stabilita una quota precisa da destinare alle obbligazioni societarie. La stima degli uffici studi di molte case d'affari è di un piano che arriva sino a 10 miliardi di euro al mese.

Leggi anche: Draghi e la deflazione

Gli obiettivi

Lo scopo dell'acquisto di obbligazioni societarie è spingere le aziende (anche quelle industriali e non solo quelle finanziarie) a fare più investimenti vista la maggiore facilità con cui potranno emettere i corporate bond, grazie al paracadute della Bce. La speranza è che questo stimolo a indebitarsi e a investire dia anche una mano alla crescita di Eurolandia e scacci lo spettro di una deflazione (un calo generalizzato dei prezzi che rischia ancora di riportare l'economia in recessione).

Gli effetti

Secondo le stime di Merrill Lynch, l'estensione del Quantitative Easing ai corporate bond farà letteralmente decollare le nuove emissioni di obbligazioni societarie, con volumi complessivi di ben 2.500 miliardi nei prossimi 5 anni. Già negli ultimi mesi, in vista del quantitative easing, i prezzi sul mercato dei corporate bond con rating superiore alla tripla B sono saliti molto, facendo calare i rendimenti al minimo storico dello 0,6%. Per le aziende, dunque, non è mai stato così conveniente indebitarsi emettendo obbligazioni.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti