Chiquita: perché una banana su cinque nel mondo avrà il bollino blu
ANSA/FRANCO SILVI
Chiquita: perché una banana su cinque nel mondo avrà il bollino blu
Economia

Chiquita: perché una banana su cinque nel mondo avrà il bollino blu

Il colosso americano ha annunciato la fusione con l'irlandese Fyffes: assieme controlleranno il 16% del mercato mondiale

La guerra al ribasso nei prezzi al consumo delle banane scatenata dalle grandi catene di supermercati ha spinto due noti distributori a convolare a nozze per migliorare i margini di profitto: la statunitense Chiquita e l'irlandese Fyffes (un tempo controllata dalla United Fruit) hanno annunciato in questi giorni una fusione che darà vita a un nuovo colosso delle banane.

Forte di 32.000 dipendenti e un fatturato annuo di circa 5 miliardi di dollari USA, per un valore di mercato di oltre 1 miliardi di dollari, il nuovo gigante si aggiudicherà il 14% del mercato globale delle banane, sfruttando l'egemonia dell'irlandese Fyffes in Europa.

La transazione sarà tutta in azioni, scrive l’edizione online del Financial Times, mentre il nuovo nome della società, quotata a Wall Street ma con domicilio fiscale in Irlanda, sarà ChiquitaFyffes.

Come riporta il quotidiano della City, la fusione tra le due compagnie dovrebbe risolvere alcuni dei problemi di volatilità che contraddistinguono il mercato delle banane, le cui esportazioni hanno raggiunto comunque nel 2012 i 7 miliardi di dollari (dati Nazioni Unite), nonostante lo sviluppo di alcune malattie che stanno rovinando intere coltivazioni in Asia e nei Caraibi.

Chiquita e Fyffes insieme vendono ogni anno più di 160 milioni di scatole di banane, rispetto alle 117 con marchio Del Monte e le 110 di Dole. Assieme ad altri giganti del settore, come Del Monte e Dole, ChiquitaFyffes controlla il 50% delle esportazioni di banane nel mondo.

Leggi l'articolo integrale: Fyffes and Chiquita merge to create banana leader

Ti potrebbe piacere anche

I più letti