Da Burberry agli Apple Store: chi è Angela Ahrendts
Da Burberry agli Apple Store: chi è Angela Ahrendts
Economia

Da Burberry agli Apple Store: chi è Angela Ahrendts

Apple ha annunciato che Angela Ahrendts, attuale amministratore delegato di Burberry, entrerà nel team della Mela e si occuperà degli Apple Store. Scopriamo chi è il nuovo vertice di Cupertino

Apple ha deciso di puntare su Angela Ahrens per riorganizzare i suoi Apple Store, nel ruolo di Senior Vice President e membro dell’executive team. “Sono profondamente onorata di unirmi a Apple”, come ha dichiarato Angela Ahrendts “e sono ansiosa di lavorare con il team Apple a livello mondiale per arricchire ulteriormente l’esperienza dei nostri consumatori negli Apple Store e negli online Store”.

Ma chi è Angela Ahrendts?

Una donna di indubbio successo che ha guidato la Burberry verso ottimi risultati: solo quest’anno l’azienda ha annunciato di aver chiuso il primo semestre con un fatturato di 1,031 milioni di sterline, in crescita del 17 per cento.

La Ahrendts ha iniziato la sua carriera come presidente di Donna Karan, a soli 29 anni. Poi è entrata nell’executive board di Liz Claiborne (ora Fifth & Pacific) per poi passare a Burberry come CEO nel 2006 fino ad oggi.

Un curriculum d’eccellenza che ha fatto decidere i vertici Apple, magari anche per attuare politiche differenti all’interno dei loro Apple Store. Ma sicuramente per ribadire la loro vocazione a realizzare prodotti di alto livello e di tendenza: non a caso infatti la scelta è ricaduta sul CEO di un’azienda di lusso, con prezzi e prodotti decisamente di nicchia.

Tim Cook, CEO dell’azienda di Cupertino ha dichiarato, come riporta The Verge: "Lei condivide i nostri valori e la nostra attenzione per le innovazioni, ed è estremamente attenta e sensibile alle esigenze dei clienti, così come noi abbiamo sempre fatto. Inoltre ha dimostrato di essere un leader straordinario in tutta la sua carriera”.

Dalla primavera del 2014, data del suo futuro sbarco alla Apple, ci aspettiamo grandi cambiamenti nella gestione degli Apple Store: ma in che direzione andranno è ancora tutta da vedere.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti